Iscriviti

Mozilla Thunderbird: in arrivo, nel 2019, un ampio calendario di novità. Ecco quali

L'accresciuto team di Thunderbird si appresta a rilasciare, nel corso del 2019, un nutrito calendario di migliorie, sia in termini di prestazioni, che di design e funzionalità, per lo storico client open-source di posta elettronica.

Software e App
Pubblicato il 4 gennaio 2019, alle ore 14:24

Mi piace
8
0
Mozilla Thunderbird: in arrivo, nel 2019, un ampio calendario di novità. Ecco quali

Con l’accresciuta sicurezza e capienza delle attuali webmail, sono sempre di più le persone che usano i client di posta elettronica solo per gli utilizzi professionali, o per effettuare un periodico backup locale delle proprie missive digitali solitamente stanziate sul cloud. Thunderbird, il celebre client per la posta elettronica creato nel 2003 dalla Mozilla Foundation ed apprezzato, nel frattempo, per le tante estensioni disponibili, tenta di ritornare in auge, su desktop e portatili, con un ampio calendario di novità per il 2019

Thunderbird, già a inizio mese, era stato aggiornato con diversi cambiamenti, non ultimo il varo del nuovo logo identificativo, ora più moderno. Ovviamente, le migliorie non potevano esaurirsi qui, e la Mozilla Foundation ha pensato di aggiornare, in merito, i tanti appassionati della community open source

Secondo quanto pubblicato, in virtù dei nuovi arrivi nel team di sviluppo (altre 6 persone, grazie alle donazioni degli internauti), Thunderbird – nel corso del 2019 – erediterà una nuova interfaccia, realizzata in modo da accontentare le richieste dei suoi utilizzatori, ma – soprattutto – si avvarrà di un codice totalmente riscritto onde sveltire il caricamento del programma, e ridurre i suoi atavici rallentamenti operativi.

Non mancherà, ovviamente, un’occhiata al fattore riservatezza, con l’inclusione nativa di un sistema crittografico che si occuperà di codificare tutte le comunicazioni maillistiche in entrata ed uscita dal computer dell’utente, in modo da rendere inoffensivi eventuali attacchi man-in-the-middle. 

Infine, dulcis in fundo, un accresciuto supporto alle Gmail, ormai standard in fatto di webmail. Con gli aggiornamenti del nuovo anno, Thunderbird, in questo caso, sarà reso compatibile con le principali specificità del servizio Google, e con le sue utilissime etichette filtranti. Sempre in tema di compatibilità, è stata promessa anche una migliore interazione con le modalità di visualizzazione, e le notifiche, dei principali sistemi operativi, da Apple macOS a Microsoft Windows 10, passando per Linux. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Thunderbird è un programma storico che, al pari di PowerAmp per quel che concerne l'audio, sta tentando di aggiornarsi ai tempi attuali, dopo i fasti del passato: non è detto che la mission sarà facile, ma neppure impossibile, come dimostrato dai netti miglioramenti introdotti nell'ultimo anno nel browser Mozilla Firefox (Quantum). Le misure annunciate, in ogni caso, sembrano andare nella direzione giusta.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!