Iscriviti

Il test delle app Android, via streaming, sbarca anche sul PlayStore

Google ha comunicato il roull-out di una novità molto attesa, le app in streaming, che permetterà di testare le applicazioni ed i giochi per 10 minuti prima di procedere ad un eventuale acquisto. Ecco come funzionerà il tutto.

Software e App
Pubblicato il 4 ottobre 2016, alle ore 20:03

Mi piace
1
0
Il test delle app Android, via streaming, sbarca anche sul PlayStore
Pubblicità

Google, da diverso tempo, sperimenta nuovi modi per fruire dei contenuti disponibili nel suo PlayStore. Dopo le Android Instant Apps, annunciate allo scorso I/O 2016, tocca alle app in test per 10 minuti sbarcare nel PlayStore. Ecco come.

Nel Maggio scorso, Google – nel keynote del suo I/O 2016, illustrò il funzionamento delle “Android Instant Apps“: in sostanza, sarebbe bastato effettuare una ricerca dal widget di Google e, nel trovare una data applicazione, se ne sarebbero potuti fruire i contenuti in modo illimitato ma in forma semplificata, senza la necessità di scaricare ed installare l’app in oggetto. Comodo, specie per chi – essendo in mobilità e non sotto WiFi – avrebbe potuto risparmiare un bel po’ di traffico dati. L’iniziativa è partita negli Stati Uniti ove hanno aderito partner del calibro di BuzzFeed, Medium, Zumper, Hotel Tonight, Disney, e B&H Photo.

Per aiutare i programmatori, invece, Mountain View annunciò un altro modo di approcciarsi alle app, chiamato “Trial Run Ads“, che avrebbe consentito di provare le app ed i giochi a pagamento, per un limitato lasso di tempo, prima di procedere ad un eventuale acquisto. Verso l’Agosto scorso, tale funzionalità sbarcò – parzialmente – anche in Italia: per provare delle app, nello specifico alcuni giochi famosi (es. Fruit Ninja), era necessario cercarne il titolo sempre nel widget di Google e, trovata la scheda del game, far partire il trial. 

Ora tale funzionalità si amplia e sbarca anche nel PlayStore di Android con un funzionamento molto simile. Basterà reperire una particolare app (si inizia sempre con i giochi), magari “Ticket to Ride”, per poterla testare: accanto al prezzo ci sarà la voce “Prova ora” (try now) che farà partire un test interattivo di 10 minuti. Da tale test si potrà uscire in qualsiasi momento, tippando il simbolo del PlayStore che – posto in basso a sinistra – farà da “barra di scorrimento”: la schermata che ci si aprirà davanti riporterà i minuti mancanti alla conclusione del test, e la possibilità di uscire dal medesimo per saperne di più. 

Piccola precisazione: il test dura proprio 10 minuti! Questo vuol dire che il trucco di uscire e rientrare dal test di un app, per usarla a tempo indeterminato, NON funziona: scaduti i 10 minuti, spaccati al secondo, non vi rimarrà altra strada che comprare l’app, per continuare a disporne. Inoltre, nella modalità di test, non vengono salvati i progressi del gioco: questi ed altri benefici si potranno avere solo con la versione definitiva e regolarmente pagata del game.

Attualmente, la funzione “Prova ora” risulta in roll-out, via server, e – quindi – non è ancora fruibile per tutti gli utenti e su tutte le app: non resta che pazientare! 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Trovo che ambedue queste novità siano molto utili e sarebbe assai bello poterle vedere, in forma definitiva e stabile, su tutti i nostri dispositivi (Android e non). Nello specifico, il poter testare un'app a pagamento, sia pure per soli 10 minuti, ha una sua forte valenza perché permette di farsi un'idea di tale app o gioco, e di valutare - quindi - se valga la pena investirvi il proprio danaro. In questo modo, inoltre, dovrebbero calare sia gli acquisti annullati, che il reperimento di app hackerate (e spesso farcite di virus) su Aptoide o store similari...

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!