Iscriviti

Google Telefono si aggiorna: le chiamate spam saranno, da ora, nascoste del tutto

Il nuovo aggiornamento dell'app Google Telefono potenzia ulteriormente la funzione anti-spam, già introdotta tempo addietro, nascondendo completamente tutte le chiamate provenienti da numeri 'sospetti'.

Software e App
Pubblicato il 14 luglio 2018, alle ore 19:07

Mi piace
2
0
Google Telefono si aggiorna: le chiamate spam saranno, da ora, nascoste del tutto

Chiunque possegga un telefono è ben conscio del ‘problema’ delle chiamate spam. Si tratta di telefonate, effettuate da vari call center, finalizzate alla vendita di un determinato prodotto e/o servizio. L’esempio più classico riguarda le offerte per la fornitura di energia elettrica, ma esse riguardano i settori più disparati e, spesso e volentieri, nell’arco di una giornata si possono ricevere diverse telefonate indesiderate.

Per tentare di contrastare questo fenomeno, il quale peggiora l’esperienza utente dello smartphone offerta al cliente, Google integrò tempo fa un utile funzione anti-spam nell’app Google Telefono. In sostanza, se fosse arrivata una chiamata proveniente da un numero sospetto (tale decisione è presa considerando l’opinione della community di Google), sarebbe stato visualizzato un banner a schermo recante la notifica ‘Possibile spam’

Fino ad ora, dunque, non vi era nessun blocco alla telefonata stessa, ma una semplice notifica. Il nuovo aggiornamento dell’applicazione Google Telefono potenzia ulteriormente questa funzionalità. In pratica, nel momento in cui si riceve una telefonata spam, il telefono provvede a non squillare e a nasconderla del tutto. Tale funzione non si limita ad impedire lo squillo del telefono, ma impedisce anche la ricezione di SMS informativi volti a notificare l’utente circa l’avvenuta chiamata in arrivo.

Qualora la suddetta funzionalità risultasse attiva, il call center sarà subito reindirizzato verso la segreteria telefonica. In ogni caso, nonostante la chiamata sia nascosta del tutto, la stessa rimane salvata ugualmente nel registro chiamate. In questo modo, nel caso in cui si fosse trattato di un errore sarà possibile ricontattare il numero incriminato. In quest’ultimo caso, inoltre, sarà anche possibile fornire un feedback a Google circa l’errore.

Per attivare questa funzione, è sufficiente recarsi presso le impostazioni dell’applicazione ‘Telefono’ e portarsi presso la voce ‘ID chiamante e spam’. A questo punto, si potrà procendere con l’attivare la selezione ‘Filtro antispam per le chiamate’, onde abilitare tale funzionalità. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabio Attardo

Fabio Attardo - La scelta di Google di potenziare ulteriormente il proprio software anti-spam ha ottime possibilità di essere gradita da una larga fetta di utenti. Spesso si è tempestati continuamente di chiamate di questo tipo e, dunque, questa funzione rappresenta un ottimo 'aiuto' nei confronti dell'utente. Resta da verificare l'effettiva efficacia di tale funzionalità, evitando il più possibile l'incorrere in 'falsi positivi'.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!