Iscriviti

Google Plus chiude? No problem: ai gruppi e alle community ci pensa Yahoo Together

Con Google Plus che, entro il 2019, chiuderà i battenti, gli appassionati delle discussioni di gruppo potranno trovare casa nella nuova applicazioni per chat di gruppo, Yahoo Togegher, varata - su Android e iOS - da una vecchia gloria del web.

Software e App
Pubblicato il 9 ottobre 2018, alle ore 12:51

Mi piace
9
0
Google Plus chiude? No problem: ai gruppi e alle community ci pensa Yahoo Together

Tempo fa, il mondo della messaggistica istantanea era rappresentato dalle chat, divise in room (tematiche o geografiche), mentre il settore della comunicazione differita traeva riferimento nei forum (ma anche nelle mail): ebbene, Yahoo – ora passata nelle mani di Verizon Communications assieme ad AOL (dando vita a Oath) – ha appena annunciato un’applicazione, Yahoo Together, che mira a unire i due universi citati, nel tentativo di rinverdire i fasti di Yahoo Messenger.

Yahoo Together, reso disponibile per Android e iOS, è basato su un altro messenger di Sunnyvale, accantonato per scarso successo, Yahoo Squirrel, impostato su punti cardine quali la privacy (si entrava per invito e non era richiesto l’accesso alla rubrica) e l’organizzazione per stanze.

Il nuovo arrivato permette agli utenti di dialogare, all’interno di chatroom, potendo salvarsi dal caos di argomenti poco interessanti o troppo dispersivi, grazie alla possibilità di seguire i topic di proprio interesse, tralasciando gli altri, con un’impostazione simile a quella dei forum organizzati per thread

Non manca l’opzione per silenziare le notifiche dei gruppi troppo attivi, e quella per impostare (come negli strumenti di coworking professionali à la Hangout o Slack) dei promemoria smart, onde non perdere discussioni di rilievo: in più, è anche possibile, come nelle migliori chat, creare delle “stanze segrete” per “infrattarsi” con chi più ci interessa, o per organizzare qualcosa all’insaputa degli altri. Trattandosi di un sistema di messaggistica istantanea, vengono fatte salve le feature che prevedono il dialogo testuale, lo scambio di elementi multimediali, ma non solo. 

In join con i trend attuali, in Yahoo Together è anche possibile usare le emoji, come le emoticons di un tempo mentre, in accordo con quanto introdotto da Facebook sul proprio social, anche nelle chat di gruppo di Together sono supportati dei particolari tipi di adesivi chiamati “reazioni”, utili per palesare il proprio stato d’animo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Ho appena installato Yahoo Together, e sto cercando di ambientarmi: da quel che vedo, anche in quest'app i gruppi sono protetti dalla necessità di essere invitati e, al loro interno, vi è certo più ordine che in una normale chat di WhatsApp o Telegram. Il segmento nel quale YT va a inserirsi è iper affollato ma, considerando che presto le community di Google saranno orfane di GPlus, non sarebbe strano se alcune di esse migrassero proprio qui...

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!