Iscriviti

Google Maps: maggiori dettagli per cartografie naturali e strade

In settimana, Google ha annunciato la distribuzione di un nuovo aggiornamento per le sue Maps, che porterà in dote mappe territoriali più intellegibili grazie ad un nuovo uso dei colori, e maggiori informazioni sulle strade, in ottica sicurezza.

Software e App
Pubblicato il 19 agosto 2020, alle ore 10:57

Mi piace
4
0
Google Maps: maggiori dettagli per cartografie naturali e strade

Era il 2018 quando Apple, rinunciando ai dati cartografici di terze parti, annunciò che avrebbe iniziato a rifare le proprie mappe, mandando in giro veicoli appositamente configurati che, negli ultimi due anni, hanno effettivamente percorso oltre 6 milioni di km. Google Maps, il suo principale rivale, non ha certo atteso che da Cupertino si rimettessero in pari e, nelle scorse ore, ha annunciato l’avvio di un aggiornamento, che coinvolgerà sia le mappe cartografiche che le strade cittadine.

La prima novità annunciata da Mountain View riguarda una rivisitazione delle mappe, con colori più esplicativi delle varie differenze terrestri rappresentate. Il tutto è stato ottenuto con un nuovo algoritmo che, nell’esaminare le immagini satellitari, ha sostituito i colori di alcune zone, attingendo ad un diverso modello di colore, chiamato HSV che, ad esempio, rappresenta in verde chiaro le praterie ed in verde scuro le foreste, rendendo in blu scuro i burroni e in azzurro chiaro i laghi. 

A differenza della novità in questione, che coprirà 220 paesi, per un totale di 100 milioni di km quadrati di territorio, la novità relative alle strade riguarderà inizialmente alcune grandi metropoli come New York, San Francisco, e Londra, estendendosi in seguito ad altri centri urbani.

A implementazione ultimata, in questo caso si avranno a disposizione informazioni quali l’estensione della carreggiata, la precisa collocazione dei marciapiedi, la posizione delle isole e degli attraversamenti pedonali, oltre a specifiche indicazioni per chi si muova in carrozzina o conduca un passeggino, sempre con la finalità di migliorare la sicurezza di chi si muove a piedi in ambito urbano. 

Con l’avvertimento destinato agli sviluppatori, secondo il quale anche loro molto presto potranno inglobare il nuovo look della cartografia di Google nelle loro app per mappe, gli utenti mainstream possono iniziare a scaricare le ultime versione di Google Maps dall’App Store per iOS e dal Play Store per Android, onde farsi trovare pronti almeno per la prima novità (riscontrabile riducendo lo zoom). 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - In effetti, la miglioria sulla cartografia dei territori naturali andava rivista, perché di alcune aree era difficile persino distinguere un deserto da una normale spiaggia (il che non è poco): le immagini condivise in rete da Google rendono merito a un lavoro svolto molto bene. Lo stesso dicasi per le info sulle strade: è un peccato, però, che questi dati inizialmente vadano a implementare solo poche grandi città, benché si capisca la difficoltà di portare a termine, con osservazioni sul posto, tale compito.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!