Iscriviti

Google Maps: in arrivo un centinaio di novità AI based. Ecco le più interessanti

Il colosso dei motori di ricerca, Google, leader anche nel software, ha annunciato una serie molto ampia di novità che, da qui ai prossimi mesi, nel corso del 2021, metteranno a disposizione di Google Maps i benefici dell’intelligenza artificiale.

Software e App
Pubblicato il 5 aprile 2021, alle ore 12:55

Mi piace
4
0
Google Maps: in arrivo un centinaio di novità AI based. Ecco le più interessanti

Google ha annunciato, tramite un post sul suo blog ufficiale, l’avvio di ben 100 implementazioni che, destinate alla piattaforma Google Maps, saranno basate sull’intelligenza artificiale, coinvolgendo diversi ambiti della piattaforma, con attenzione anche al rispetto ambientale.

Si partirà, sulle applicazioni per Android e iOS, con l’applicazione della modalità Live View negli interni di stazioni di trasporto, aeroporti, centri commerciali, nelle città di Long Island, Chicago, San Francisco, Los Angeles, Newark, Seattle e San Jose, in modo da offrire agli utenti indicazioni, sia visive che didascaliche, su dove si trovi ad es. un check-in, il ritiro bagagli, l’ascensore per arrivare ai gates, i bagni pubblici, etc.

In tutto il mondo arriverà un “layer meteorologico“, con indicazioni meteo ora per ora (fornite da The Weather Company), in modo da poter scegliere il mezzo per viaggiare senza dover passare da un’app all’altra: in favore di quanti magari siano affetti da allergie, inizialmente in India, Australia e Stati Uniti, si otterranno (ad es. grazie al Central Pollution Board) indicazioni sulla salubrità (o meno) dell’aria in una data zona.in tema di ecologia, partendo dagli USA, Maps indicherà, a parità di tempo di percorrenza, l’itinerario a minor impatto ecologico (Eco-friendly routes) in quanto più efficiente per i consumi di carburante, tenendo conto di parametri quali gli ingorghi di traffico e le discese: in caso di eccessive discrepanze temporali, saranno confrontati i vari percorsi anche in termini di emissioni inquinanti.

A Giugno, principiando da Francia, Olanda, UK, Spagna, Germania, si riceveranno indicazioni sul quando si stia per entrare in zone a bassa emissione, con relativa indicazione di conseguenti percorsi alternativi.Sempre in tema di impatto ambientale, Google Maps si premurerà di indicare all’utente tutti i mezzi di trasporto esistenti per raggiungere una particolare meta, con segnalazione di quelli più “eco”, e priorità assicurata (boost mode) a quelli riconosciuti come più usati in una data zona (es. se a News York ci si sposta di più in metro) o considerati preferiti dall’utente in questione (es. nel caso sia solito muoversi in bici quest’ultima sarà evidenziata).

Infine, negli USA i profili Business dei negozi saranno arricchiti, su Maps e Ricerca, di indicazioni sul fatto che spediscano la spesa (es. via Alberstons o Instacart) o se offrano servizi di ritiro a marciapiede (Curbside grocery pickup), con indicazione delle finestre orarie, dei costi, e degli importi minimi (come in un progetto pilota con i supermercati Fred Meryr a Portland): in quest’ultimo caso, l’utente vedrà visualizzare un avviso sul quando gli convenga mettersi in strada, in base al traffico e alla distanza, per arrivare puntuali (cosa che sarà comunicata live al negozio) alla consegna della merce.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Le novità che Google metterà a disposizione di Maps sono davvero numerose e decisamente molto utili: tutte sono basate sull’intelligenza artificiale e forniranno un impatto positivo sull’ambiente e la salute umana. V’è da sperare anche quelle più interessanti non rimangano a lungo relegate alle grandi metropoli o ad alcuni paesi, anche se, ovviamente, non sarà facile replicarle brevemente ovunque.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!