Iscriviti

Google contro TripAdvisor: introdotte le Guide Locali in Maps

Google annuncia una novità che impreziosirà molto le sue Maps e che le porrà in diretta concorrenza con TripAdvisor: parliamo del programma "Guide locali" che, in cambio di recensioni e "dritte", promette interessanti ricompense

Software e App
Pubblicato il 14 novembre 2015, alle ore 18:22

Mi piace
0
0
Google contro TripAdvisor: introdotte le Guide Locali in Maps

I servizi di navigazione di Google sono certamente molto utili perché permettono di trovare facilmente la destinazione desiderata, da qualche giorno anche offline, ma sino ad ora, non consentivano di scoprire se la propria meta fosse un buon posto da scegliere per lo scopo che si proponeva.

Per scoprire, quindi, dove poter passare una serata di relax o dove fosse meglio portare la famiglia in vacanza, molto spesso si finiva per consultare servizi sviluppati da terze parti, es. TripAdvisor, che permettevano di “orientarsi” meglio grazie ad un sistema di recensioni e feedback mutuato dai siti di e-commerce.

Nella giornata del 13 Novembre Mountain View ha annunciato, appunto, un’integrazione di Google Maps che mira a sanare la lacuna appena citata. Nello specifico, in Maps, è stato introdotto un programma di “Guide Locali” (https://goo.gl/uynIf1) che permette a tutti di fornire i propri contributi in cambio di una serie di ricompense.

Tra i contributi richiesti, figurano la redazione di recensioni, l’inclusione di foto, il suggerimento di nuove mete, la correzione di informazioni obsolete e, ovviamente, la risposta alle altrui domande di chiarimento. In cambio di questi contributi, vengono concessi dei punti che permettono di ricevere, a seconda del livello raggiunto, dei premi molto interessanti: per esempio, si può – all’inizio – partecipare all’estrazione di dispositivi Google o provare in anteprima programmi e hardware della grande G.

Non meno interessante, infine, è il premio che si ha appena raggiunti i 200 punti di contributo (corrispondenti al livello 4): in questo caso si ha diritto ad avere in premio, gratis e per sempre, 1 TB di spazio su GDrive.

Per partecipare è necessario iscriversi all’apposita pagina dell’iniziativa (https://goo.gl/bGVkyd) e, tippato sulla sezione “I miei contributi”, iniziare a fornire il proprio apporto informativo. Per controllare, infine, i punti accumulati ed il livello cui si è giunti, invece, occorre scaricare l’app “Maps” per iOS (https://goo.gl/oFn1sn) o Android (https://goo.gl/KRSbcX). 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Considerando che un po' tutti scriviamo recensioni su questa o quella cosa, arrivare a 200 punti per godere del premio principale, ovvero 1 TB di spazio gratis sul cloud, direi che è un obiettivo alla portata di tutti...con un po' di pazienza. Il gioco, poi, come si suol dire, vale la candela. Consideriamo che la Microsoft ha ridotto radicalmente lo spazio gratuito che concede ai suoi utenti e che, ormai, l'unica vera alternativa, per i backup online, è Mega...riuscire ad avere 1 TB su Google non sarebbe male. Quanto meno è difficile che a Google qualcuno faccia mai fare la fine imposta al Megaupload di Kim DotCom...

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!