Iscriviti

Continua il declino di Cortana: Microsoft ritirerà l’app ufficiale in diversi mercati già dall’anno prossimo

Prosegue il lento declino di Cortana, dopo la dichiarazione di Satya Nadella di inizio anno. Microsoft ha deciso di ritirare l'applicazione ufficiale per iOS ed Android già dal 31 Gennaio 2020, ma solo in determinati paesi.

Software e App
Pubblicato il 17 novembre 2019, alle ore 17:07

Mi piace
2
0
Continua il declino di Cortana: Microsoft ritirerà l’app ufficiale in diversi mercati già dall’anno prossimo

Che gli assistenti virtuali facciano parte della nostra vita di tutti giorni è cosa risaputa ormai da tempo. La loro utilità, infatti, risulta essere comoda per tutta una serie di operazioni e, di conseguenza, ci accompagnano nel quotidiano. I più noti, al momento, sono Siri, Alexa e Google Assistant che vengono continuamente arricchiti con nuove funzionalità che si rivelano più o meno utili all’utente finale.

Se da una parte i già citati assistenti virtuali se la passano bene, lo stesso non si può dire di Cortana, l’assistente virtuale sviluppato da Microsoft ed introdotto per la prima volta su Windows 10. Lo stesso Satya Nadella, attuale CEO di Microsoft, si sarebbe arreso ai software dei concorrenti, ma probabilmente non ci si sarebbe aspettati un epilogo come quello che vi stiamo per raccontare.

Cortana potrebbe essere implementata in Office 365, ma la sua importanza sarebbe ridimensionata

Stando ad un comunicato ufficiale di Microsoft pare che l’applicazione Cortana, sviluppata per dispositivi iOS e Android, non sarà più utilizzabile a partire dal prossimo 31 Gennaio 2020. Non si tratta però di una decisione che ha validità in tutto il mondo ma solo in specifici mercati: Regno Unito, Australia, Germania, Messico, Cina, Spagna, Canada ed India.

Da un lato non si comprende come mai l’azienda di Redmond abbia deciso di dismettere l’applicazione proprio in questi mercati, dall’altro possiamo benissimo aspettarci un allungamento di questa lista in un futuro più o meno lontano. L’obiettivo consisterebbe nell’integrare Cortana nella suite di Office 365, relegandola così ad un ruolo molto meno importante rispetto a quello che abbiamo visto finora.

Unitamente all’app di Cortana, verrà aggiornato anche il Microsoft Launcher. Sempre a partire dalla stessa data, Cortana sarà esclusa anche dal launcher proprietario di Microsoft. Ciò è alquanto emblematico perché questo assistente virtuale ha avuto un ruolo preponderante all’interno di questo software. Pare che, quindi, Cortana si stia muovendo verso un ambiente sempre più business, ovvero quello più orientato alle aziende: non è un caso, infatti, che a breve l’assistente di Microsoft farà il suo debutto su Outlook.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabio Attardo

Fabio Attardo - Il cambio di rotta preso da Microsoft per Cortana appare, per la prima volta in assoluto, in tutta la sua interezza. Fino ad ora si era parlato di un minor interesse da parte dell'azienda di Redmond ma senza che ciò sfociasse in azioni concrete. Da un mio punto di vista la situazione non mi interessa particolarmente anche perché, sebbene utilizzi più PC Windows, rare volte ho fatto uso di questo assistente virtuale (se non per puro svago).

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!