Iscriviti

Apple: hacker hanno rilasciato un nuovo jailbreak che sblocca tutti gli iPhone

Un team di hacker esperti ha scoperto delle vulnerabilità che consentono di sbloccare tutti gli iPhone, anche quelli più moderni. Ecco il nuovo jailbreak.

Software e App
Pubblicato il 24 maggio 2020, alle ore 12:50

Mi piace
6
0
Apple: hacker hanno rilasciato un nuovo jailbreak che sblocca tutti gli iPhone

Il jailbreak è una procedura che consente di sbloccare il proprio iPhone per avere accesso a funzioni che altrimenti non sarebbero accessibili. Si pensava che l’epoca dello sblocco degli smartphone della Apple fosse finita, e invece un famoso team di hacker ha reso pubblico un nuovo tool che consente di sbloccare anche gli iPhone più moderni che utilizzano come sistema operativo l’iOS 13.5.

L’approccio utilizzato da Apple è stato chiamato Walled Garden, tradotto letteralmente in “giardino recintato” che consiste nella personalizzazione delle sole app approvate dall’azienda stessa. Questa limitazione è stata considerata una prigione, dall’inglese jail, e per questo motivo la procedura di sblocco è definita jailbreak, cioè “rottura della prigione”. 

Jailbreak iPhone: come è stata sfruttata la vulnerabilità

Per trovare il modo di sbloccare gli smartphone, gli hacker sfruttano una vulnerabilità di cui Apple non è a conoscenza che consente di superare le restrizioni imposte dalla Casa di Cupertino che dunque non consentono l’accesso alla parte vera e propria del software, il codice di programmazione. 

Gli hacker hanno confermato che sbloccare il telefono consente di personalizzare il proprio iPhone in maniera più completa rispetto a quanto è possibile fare “di serie”. È un po’ l’equivalente dei root per Android. Apple giustifica le limitazioni spiegando che tali sono per motivi di sicurezza.

Il team di hacker che ha scoperto ciò si chiama “unc0ver” e il jailbreak è applicabile a tutti gli iPhone che hanno un sistema operativo iOS 11 e versioni successive, incluso iOS 13.5 rilasciato da Apple questa settimana. Logicamente, non sono state rese pubbliche le vulnerabilità, perché la società potrebbe implementare delle patch per correggerle. Gli esperti informatici sconsigliano il jailbreak in quanto espone gli utenti, anche quelli meno esperti, ad una maggior probabilità di trovarsi di fronte alle vulnerabilità del sistema operativo che si sta utilizzando. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesco Menna

Francesco Menna - Il jailbreak, cosi come lo sblocco dei root, andrebbe fatto solo da persone esperte. Innanzitutto, se va qualcosa storto e il telefono è in garanzia, quest'ultima viene a decadere nel momento stesso in cui si mette mano per operare lo sblocco del telefono. Poi effettivamente, alcuni mettono dei sistemi operativi "moddati" che possono anche essere meno stabili.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!