Iscriviti

Antivirus Android: 2 app su 3 non funzionano

Stando alle ultime analisi, solo il 33% degli antivirus funzionerebbe correttamente, mentre gli altri hanno l'obiettivo di mostrare solamente annunci pubblicitari.

Software e App
Pubblicato il 17 marzo 2019, alle ore 13:20

Mi piace
5
1
Antivirus Android: 2 app su 3 non funzionano

Il primo pericolo dei moderni dispositivi, che siano smartphone o computer, è la possibilità di contrarre i più svariati virus durante la navigazione in internet. Dunque, è corretto e utile (sebbene per alcuni non sia così) installare un antivirus, ma la scelta è talmente vasta da non sapere, a volte, quale sia più idoneo da installare e se effettivamente svolga il ruolo adatto.

AV-Comparatives, l’azienda che si occupa di testare professionalmente gli antivirus, ha messo alla prova 250 diversi software scaricabili su Android che si definiscono antivirus: tuttavia, solo in 80 hanno passato il “test” e raggiunto una funzionalità sufficiente.

Antivirus Android: molte app sono pericolose

Secondo le analisi effettuate, il 30% delle app presenti sul Play Store, dunque scaricabili su smartphone e tablet Android, rappresentano un pericolo e non c’è neanche un falso positivo. L’errore che viene commesso, stando a quanto detto da AV-Comparatives, è che gli antivirus non analizzano in maniera corretta il codice delle applicazioni, ma esistono solo delle blacklist e delle whitelist. 

Ad esempio, sono date per sicure tutte le app che includono nel codice la dicitura “com.instagram“. Il risultato di ciò è che se questi particolari antivirus analizzano un’applicazione che contiene malware, anche molto famosi, la ricerca non darà alcun problema trovato. Nei casi peggiori, succede che gli antivirus rilevano se stessi come app pericolose: un dramma.

La funzione degli antivirus viene spesso sottovalutata e non studiata a fondo, dando proprietà ad un nome più accattivante per catturare gli utenti e mostrare loro un maggior numero di banner per intascare più soldi. Proprio per questo motivo, gli esperti consigliano di affidarsi solo ed esclusivamente a software sviluppati da aziende rinomate che portano sulle spalle decenni di esperienza e non considerare neanche lontanamente quelle app nate da un giorno all’altro e che fanno grandi promesse o che si spacciano per antivirus rivoluzionari.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesco Menna

Francesco Menna - Personalmente, non utilizzo alcun antivirus installato. Il mio smartphone ne possiede uno già preinstallato e configurato al momento dell'acquisto. Se non se ne avesse uno già a disposizione, bisognerebbe affidarsi ad antivirus già rinomati per la propria popolarità: diversamente, è meglio non installarne, perché può solo peggiorare il tutto, oltre che rallentare il telefono.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!