Iscriviti

Amazon permette di provare le scarpe in realtà aumentata: ecco come

Amazon ha comunicato via blog il varo di un'interessante funzione in AR che aiuterà a provare a distanza le scarpe di importanti brand del settore della calzatura: ecco come funziona il tutto.

Software e App
Pubblicato il 10 giugno 2022, alle ore 16:57

Mi piace
4
0
Amazon permette di provare le scarpe in realtà aumentata: ecco come

Ascolta questo articolo

Amazon è sempre all’avanguardia quando si tratta di e-commerce, che in tempi non sospetti ha innovato all’insegna della realtà aumentata. Proprio in quest’ambito si inserisce l’ultima novità creata dal colosso di Seattle fondato da Jeff Bezos, che ora permette anche di provare “virtualmente” le proprie calzature preferite prima di comprarle.

Nel 2017, Amazon varò una funzione che permetteva, via AR, di collocare un mobile in una stanza per vedere se vi si adattava e quanto spazio occupasse: la feature, poi imitata in lungo e in largo, anche da Ikea, si è evoluta nel corso del tempo, basti pensare all’accordo con L’Oréal, che ha permesso di provarne i cosmetici (trucchi, make-up) sul proprio volto, per vedere se vi si adattassero o meno: in seguito, è arrivata anche l’opzione per provare i vestiti.

Si trattava della funzione, basata sull’intelligenza artificiale, StyleSnap, che – in quadrato un capo d’abbigliamento – suggeriva lo stesso modello o qualcosa di simile sull’e-commerce. Per l’occasione, venne varato anche il programma d’affiliazione “Amazon Influencer Program”, che permetteva agli influencer di maturare delle commissioni sugli articoli di moda venduti.

Ora, il nuovo step, comunicato da Seattle sul proprio blog tramite un post del presidente di Amazon Fashion, Muge Erdirik Dogan, si è sostanziato nella funzione “Virtual Try-On for Shoes”, varata negli USA e in Canada su iPhone (dal 7 in poi), o tramite browser mobile-desktop (recandosi alle pagine amazon.com/b?node=23595320011 / amazon.ca/b?node=23739133011). Per Android, la funzione arriverà presto e, magari, in quell’occasione sarà anche stata estesa ad altri marchi e stili.

Per provarla, basta cercare un modello di scarpe di uno dei partner dell’iniziativa (ad es. Adidas, Balance, Asics, Reebok, Superga, Puma, Saucony, Lacoste) e, in basso sotto l’immagine della calzatura, scegliere Virtual Try-On: a quel punto l’immagine 3D della scarpa sarà proiettata e adattata al piede, che l’utente potrà muovere per vedere la calzatura da diverse angolazioni, potendone anche variare il colore senza la necessità di uscire dalla visualizzazione AR. Addirittura, sarà possibile scattare una foto del risultato, per decidere in un secondo momento o da condividere con gli amici a cui chiedere un parere in merito.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Nel complesso, direi che la funzione è una genialata: Amazon conta di offrire un'esperienza simile a quella della prova reale, senza dover spedire le scarpe a casa per provarle, col rischio di doversele riprendere nel caso non piacciano o vadano bene. Il principio è interessante, ma la sensazione della scarpa ai piedi non potrà esser certo resa da una prova in AR.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!