Iscriviti

Ultimo, nuove date del tour e la collaborazione con l’Unicef

Ultimo continua a mietere successi e annuncia nuove date del suo tour che partirà dal 2020 in alcuni dei più grandi stadi d'Italia. Inoltre, sostiene l'Unicef con l'incasso dei suoi biglietti per sostenere alcuni servizi e progetti nel Mali.

Musica
Pubblicato il 23 settembre 2019, alle ore 11:28

Mi piace
5
0
Ultimo, nuove date del tour e la collaborazione con l’Unicef

Ultimo, giovane cantante di origine romana, continua a macinare un successo dopo l’altro. Dopo aver realizzato il suo sogno questa estate cantando davanti a più di 70 mila persone all’Olimpico a Roma, la sua terra, annuncia nuove date del tour negli stadi a partire dal 2020 che si vanno ad aggiungere alle tappe di Firenze, Milano e Napoli già sold out, come annuncia lo stesso cantautore sui social.

Proprio su Instagram, Ultimo ha annunciato due nuove città per i suo tour: Torino dove si esibirà il 3giugno presso lo Stadio Comunale e Ancona il 30 giugno presso lo Stadio del Conero. Ma non è tutto, perché sono state anche raddoppiate le date di Firenze dove suonerà non solo il 6, ma anche il 7 giugno presso lo Stadio Artemio Franchi e quelle di Napoli del 13 e 14 giugno per non parlare del doppio appuntamento nel capoluogo lombardo. 

Il tour di Ultimo si annuncia già un grande successo, a cominciare dai biglietti andati esauriti in pochissimo tempo e si aprirà con una data zero presso lo Stadio Comunale di Bibione il 29 maggio. La tournée del cantautore romano è prodotta e distribuita da Vivo Concerti e farà tappa in varie località d’Italia: Torino, Firenze, Milano, Napoli, Ancona, Modena, Pescara, Bar, Messina per chiudere il gran finale nella sua città, Roma, il 19 luglio al Circo Massimo. 

Inoltre, Ultimo, con i suoi concerti e le tappe del suo tour, ha deciso di collaborare con l’Unicef, il Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia, che promuove e tutela i diritti dei bambini e degli adolescenti, non solo in Italia, ma nel resto del mondo migliorando le loro condizioni di vita e la possibilità di una istruzione, oltre che di un futuro migliore per ciascuno di loro. 

Per stare accanto agli Ultimi e per dare un contributo a questa associazione, l’incasso dei biglietti sarà devoluto a una serie di progetti da realizzare in Mali e che riguardano gli impianti idrici, i servizi igienici, le vaccinazioni, ecc. Lo stesso Presidente dell’Unicef, Francesco Saramengo si esprime in questo modo sulla collaborazione di Ultimo al progetto: “Ultimo è il simbolo di una generazione, un cantante dall’animo sensibile in grado di raccontare il mondo complicato che viviamo oggi. Per questo siamo orgogliosi che abbia deciso di devolvere parte del ricavato della tournée all’UNICEF e aiutare in questo modo tanti bambini e giovani in Mali dove più di 1,5 milioni hanno bisogno di assistenza”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - Ultimo è sicuramente uno dei più giovani talenti della sua generazione e il successo del sold out in varie città lo dimostra. Riesce a raccontare senza filtri il mondo che ci circonda con grande schiettezza e brutalità. Bellissima l'iniziativa con l'Unicef e la possibilità che musica e solidarietà possono fare davvero tanto per chi ha davvero bisogno di costruire un futuro migliore.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!