Iscriviti

Rod Stewart: "Ho rifiutato più di 1 milione per esibirmi ai Mondiali, non è la cosa giusta"

Rod Stewart ha svelato di aver rifiutato più di 1 milione di dollari per esibirsi durante i Mondiali in Qatar, mentre Dua Lupa ha confermato di non avere intenzione di visitare il Qatar fino a che non porranno fine alla pesante violazione di diritti umani.

Musica
Pubblicato il 16 novembre 2022, alle ore 09:34

Mi piace
1
0
Rod Stewart: "Ho rifiutato più di 1 milione per esibirmi ai Mondiali, non è la cosa giusta"

Ascolta questo articolo

Non sembrano avere fine le polemiche dietro la scelta del Qatar come paese ospitante per la Coppa del Mondo FIFA 2022, una decisione accompagnata da forti proteste fin dal primo momento a causa delle importanti violazioni dei diritti umani nel paese arabo. Ad aggiungersi al coro di critiche il cantante Rod Stewart.

Il musicista britannico ha infatti rivelato di aver rifiutato oltre un milione di dollari per esibirsi durante i Mondiali 2022. Stewart ha detto al Times che gli sono stati “offerti 15 mesi fa un sacco di soldi, oltre 1 milione di dollari, per suonare lì“, e ha deciso di rifiutare, citando il noto tumulto politico nella nazione.

La decisione di ospitare la Coppa del Mondo in Qatar ha infatti acceso i riflettori sulle violazioni dei diritti umani del paese, in particolare la sua sistematica discriminazione contro le donne e le persone appartenenti alla comunità LGBTQ, nonché il gran numero di recenti morti tra i lavoratori migranti nei cantieri.

Non è giusto andare. E anche gli iraniani dovrebbero essere fuori per la fornitura di armi“, ha detto il cantante, aggiungendo benzina sul fuoco della crescente aria di incertezza che circonda il torneo, che inizierà questo prossimo fine settimana. Finora l’unico interprete confermato è l’artista coreano Jung Kook dei BTS, che ha contribuito anche alla colonna sonora della Coppa del Mondo.

Durante il weekend, anche la cantante pop Dua Lipa ha smentito le voci secondo cui avrebbe suonato all’evento, ed ha chiesto alla nazione ospitante di affrontare le sue violazioni dei diritti umani. “Non mi esibirò e non sono mai stata coinvolta in alcuna trattativa per esibirmi”, ha scritto in una storia su Instagram. “Non vedo l’ora di visitare il Qatar quando avrà rispettato tutti gli impegni in materia di diritti umani assunti quando ha ottenuto il diritto di ospitare la Coppa del Mondo”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Anna Santini

Anna Santini - Hanno fatto bene, sono felice che ci siano ancora persone che sono in grado di guardare oltre al denaro e scegliere di fare la cosa giusta, nonostante gli vengano offerte cifre da capogiro. È assolutamente vergognoso che consentano ai mondiali di svolgersi in Qatar, sarebbe come averli fatti fare nella Germania di Hitler.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!