Iscriviti

Rod Stewart: cancro alla prostata sconfitto grazie alla diagnosi precoce

La rockstar Rod Stewart ha confidato sabato sera al grande pubblico di essere riuscito, dopo 3 anni di trattamenti, a guarire dal cancro alla prostata, scoperto durante un controllo di routine.

Musica
Pubblicato il 16 settembre 2019, alle ore 17:11

Mi piace
5
0
Rod Stewart: cancro alla prostata sconfitto grazie alla diagnosi precoce

Rod Stewart, icona della musica britannica, ha confidato al pubblico di aver avuto un cancro alla prostata: la rockstar di Maggie May ha dovuto combattere contro la terribile malattia per 3 lunghi anni. Fortunatamente a 74 anni può affermare con serenità di essere riuscito a sconfiggerla grazie alle terapie a cui si è sottoposto dal 2016, in seguito ad un controllo di routine: per sottolineare l’importanza di essere riuscito a salvarsi grazie alla diagnosi precoce, ha deciso di parlarne sabato sera nella città inglese di Surrey, durante un evento di raccolta fondi dedicato al Prostate Project and European Tour Foundation charity.

Per questo si è premurato di consigliare a tutti gli uomini, ai fini di una maggiore probabilità di sopravvivenza, il controllo regolare della prostata: secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, questo tipo di cancro è considerato il 4° in termini di diagnosi più comune al mondo, con l’angosciante statistica di 1,3 milioni di casi registrati durante l’anno scorso. Può colpire anche in giovane età ma solitamente prevale negli uomini che hanno compiuto più di 50 anni: la prostata è una ghiandola fibro-muscolare appartenente all’apparato genitale, che produce ed emette il liquido prostatico, uno dei costituenti dello sperma.

È posizionata a circa 5 cm di fronte a retto ed ano, pertanto durante l’esame rettale può essere individuata: di forma piramidale, il suo diametro trasversale medio misura all’incirca 4 cm alla base, 2 cm nella zona anterio-posteriore e 3 cm a livello verticale.

Il cantautore rock britannico, padre di 8 figli, già nel 2000 si era sottoposto ad un intervento chirurgico per curare un tumore alla tiroide: con oltre 100 milioni di dischi venduti in tutto il mondo, ha ottenuto il primo posto su Billboard nella Classifica Hot 100 e ricevuto nel 2016 la nomina di Cavaliere.

Recentemente anche il 62enne comico e presentatore Stephen Fry ha deciso di rendere pubblica la sua esperienza con la malattia, aderendo alla campagna della Charity Prostate Cancer UK denominata “Uomini, siamo con voi”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Lara Tubia

Lara Tubia - Grande stima per la sua scelta di condivisione del tumore al fine di sensibilizzare, grazie alla sua enorme popolarità, la popolazione sull’importanza della prevenzione e delle cure: la sua esperienza inoltre lo ha portato alla guarigione e dunque rappresenta anche un ottimo esempio di coraggio e di sopravvivenza, motivazioni necessarie a chi è affetto da questo terribile male.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!