Iscriviti

Paul McCartney criticato in un brano di John Lennon

L'ex Beatle Paul McCartney ha parlato della sua reazione ad una canzone del 1971 di John Lennon, dal titolo "How do you sleep", il cui testo contiene frasi rivolte a McCartney.

Musica
Pubblicato il 6 maggio 2020, alle ore 19:39

Mi piace
3
0
Paul McCartney criticato in un brano di John Lennon

I Beatles hanno smesso di suonare insieme ormai da cinquant’anni ma il loro mito e tutte le vicende a loro legate non invecchiano mai. L’ultima risale a qualche giorno fa e riguarda vecchi attriti tra Paul e John, due dei musicisti più geniali di tutti i tempi. Paul McCartney, ospite a “The Howard Stern Show“, una trasmissione radiofonica americana molto seguita, ha parlato di un brano di John Lennon dal titolo “How do you sleep” (“Come fai a dormire?”) del 1971.

Il brano in questione è contenuto nel celebre album da solista di Lennon “Imagine“. Il testo della canzone di Lennon contiene chiari riferimenti a Paul, non è difficile notarli al primo ascolto. Versi come: “Those freaks was right when they said you was dead” (“Quei maniaci avevano ragione quando dicevano che eri morto“) o “The only thing you done was yesterday” (“L’unica cosa che hai fatto è stata ‘Yesterday'”) sono chiare frecciatine che prima o poi dovevano far emergere una reazione. 

E’ stato un po’ doloroso, devo ammetterlo” ha dichiarato Paul McCartney con una certa amarezza, per poi aggiungere: “E conoscendo John, devi amarlo perché è un tipo pazzo! John è un tipo pazzo, […] ma il tipo pazzo più adorabile che abbia mai incontrato“. Resta quindi evidente l’affetto che, nonostante tutto, legava i due musicisti.

Del resto, anche lui pare non sia stato delicato all’epoca del suo album “Raw“, in cui apriva il brano “Too Many People” con le parole “Too many people going underground”, che suona come “Troppa gente sta andando sottoterra”, oppure come “troppe persone che si atteggiano a far gli alternativi“, che Lennon pare abbia pensato fossero rivolte a lui, che veniva da un periodo fortemente alternativo con album sperimentali come “Two Virgins” e “Wedding Album”.

John Lennon aveva subito precisato di non essere “contro-Paul” e che il tutto era semplicemente “bello e divertente“. Una specie di dissing o uno scherzo tra due immensi interpreti della musica mondiale, che certamente alimenta il mito, non offuscando minimamente la loro folgorante carriera musicale.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Stefano Lanzano

Stefano Lanzano - Due grandi interpreti della musica mondiale intramontabili, che sono stati anche due grandi amici. E' questo che rende unico il rapporto tra i due Beatles Paul McCartney e John Lennon; un rapporto fatto anche di piccole e grandi scaramucce. che oltrepassano il loro incredibile mito e che non smettono di appassionare.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!