Iscriviti

Musicultura, la 30esima edizione e gli ospiti della rassegna

La rassegna di Musicultura, giunta alla trentesima edizione, si arricchisce di tantissimi ospiti e decreta il vincitore, tra gli 8 finalisti, che si aggiudicherà il premio di 20mila euro.

Musica
Pubblicato il 19 giugno 2019, alle ore 21:35

Mi piace
13
0
Musicultura, la 30esima edizione e gli ospiti della rassegna

Daniele silvestri, la Premiata Forneria Marconi, Morgan, Giordano Bruno Guerri, ma anche altri volti, come il giornalista Andrea Purgatori e l’attrice Carlotta Natoli, sono solo alcuni degli ospiti di Musicultura, la rassegna giunta alla 30esima edizione.

Un festival, le cui serate finali del 20, 21 e 23 giugno si avranno luogo presso l’Arena Sferisterio di Macerata, con alla conduzione Enrico Ruggeri e Natasha Stefanenko. Un evento in collaborazione tra Rai e Musicultura dove, oltre ai protagonisti sopracitata, ci sono anche i vincitori del concorso dedicato alle espressioni artistiche della canzone popolare. Radio Rai1, come da molti anni, è il partner dell’evento.

Tra i tanti interpreti, che contribuiscono a dare un volto e un sound nuovo alla musica italiana, i finalisti sono 8: Luca Bocchetti (Roma), “Furius”; Francesco Lettieri (Giugliano, Napoli), “La mia nuova età”; Lo Straniero (Asti), “Quartiere italiano”; Lavinia Mancusi (Roma), “Ninù”; Paolantonio (Catania), “Questa assurda storia”; Gerardo Pozzi (Vittorio Veneto, Treviso), “Badabum”; Enzo Savastano (Benevento), “Le mogli dei cantanti famosi”; Francesco Sbraccia (Teramo), “Tocca a me”.

I finalisti non solo interpretano, ma scrivono anche i loro brani. Gli 8 finalisti sono giunti a questa fase attraverso modalità differenti: due hanno vinto grazie ai social, un altro per via della rassegna e i restanti cinque sono stati giudicati da una giuria composta da alcuni grandi nomi della musica e della cultura italiana: Francesca Archibugi, Enzo Avitabile, Roberto Vecchioni, Claudio Baglioni e Antonello Venditti.

Tutti i vincitori si esibiranno nelle serate del 20 e del 21 giugno, in attesa della grande finalissima di domenica 23 giugno, durante la quale verrà decretato il vincitore assoluto di questa rassegna, il quale si aggiudicherà i 20mila euro, messi in palio dal Premio Ubi Banca. In contemporanea con Musicultura vi è la rassegna dal nome La controra, che si caratterizza per concerti, recital, dibattiti, cercando di accogliere un gruppo di artisti ancora più eterogeneo e interessante.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - Una bellissima rassegna di musica e cultura, che dà voce ai giovani in modo che possano esprimersi e farsi conoscere attraverso i loro brani e ciò che maggiormente interessa loro. Una rassegna di grande successo, ricca di tantissimi ospiti che possono dare il proprio contributo e insegnare alle nuove leve come fare strada e dare alcuni consigli sul mondo della musica.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!