Iscriviti

Morto Nick Kamen, idolo degli anni ’80

È stato Boy George, amico storico, a dare la notizia, via Instagram, della morte del modello e cantautore inglese Nick Kamen, morto a 59 anni dopo una lunga malattia.

Musica
Pubblicato il 5 maggio 2021, alle ore 17:33

Mi piace
13
0
Morto Nick Kamen, idolo degli anni ’80

Nick Kamen, pop star britannica degli anni ’80, è morto stanotte a soli 59 anni. La notiza della sua morte, dopo una lunga battaglia contro il cancro, l’ha data un altro idolo di quegli anni Boy George, collega e amico storico di Kamen, definendolo “l’uomo più bello e più dolce di tutti”.

Noto per essere stato il modello di un famosissimo spot della azienda di jeans Levi’s – in cui in una lavanderia a gettoni, si toglieva i jeans per lavarli e restava in boxer a leggere il giornale in attesa del ciclo di lavaggio – fu notato da Madonna che lo trasformò in una pop star.

Si  fece conoscere dal grande pubblico per una hit del 1986 Each time you break my heart“, canzone scritta da Madonna con Stephen Bray e nel cui video compare anche lei come corista. La hit, che raggiunse la vetta della classifica inglese e poi arrivò in cima alle classifiche di Germania, Spagna, Francia e Italia, diede il titolo all’omonimo album che seguì.

Nel secondo album, Madonna partecipò ancora ai cori di “Tell me” e anche questo brano ottenne uno straordinario successo -soprattutto in Italia- dove rimase per le settimane estive -ben nove- in prima posizione nella classifica dei singoli e che lo consacrò come sex symbol dell’epoca. Sostanzialmente, Kamen pubblicò, tra il 1987 e il 1992, quattro dischi. I primi tre furono dei veri e propri successi. Grande fu la delusione per il quarto album, più riflessivo ma, evidentemente, non riuscito.

Questo lo portò a sparire nel nulla, salvo sporadiche apparizioni sui tabloid inglesi legate a qualche notiziuccia di gossip come quella, sul finire degli anni ’90, per una relazione con la moglie di John Taylor, bassista dei Duran Duran. Nonostante un trentennale e sostanziale silenzio, oggi la notizia della sua morte ha provocato generale sgomento.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Maria Guerricchio

Maria Guerricchio - "I promised myself" è stato un altro successo che quasi sarebbe potuto continuare con "We will never forget you" perchè, evidentemente, nonostante Kamen si fosse chiuso in un silenzio interrotto oggi dalla notizia della sua morte, la stessa ha generato un tam tam impensabile, dedicato solo a coloro che lasciano un segno.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!