Iscriviti

Morto Dick Dale, immortale il suo riff di chitarra in "Pulp Fiction"

Ci ha lasciato lo scorso sabato notte a 81 anni il chitarrista Dick Dale, the 'King of the Surf Guitar'. A dare la trista notizie il suo bassista storico Sam Bolle.

Musica
Pubblicato il 19 marzo 2019, alle ore 20:21

Mi piace
3
0
Morto Dick Dale, immortale il suo riff di chitarra in "Pulp Fiction"

Dick Dale di origine libanese, polacca e bielorussa, nacque nel 1937 in Massachussets, ma durante l’adolescienza si trasferì con la famiglia nell’assolata California ed è  proprio qui che cominciò a suonare la chitarra da mancino, prima come amante del country ma poi in breve tempo divenne uno dei pionieri della surf music.

Surfista e chitarrista appassionato, Dick Dale iniziò la sua vera e propria carriera tra la fine degli anni ’50 e l’inizio degli anni ’60 esibendosi nella vecchia sala da ballo Rendezvous di Newport Beach e proprio qui suonò per la prima volta la sua  “Miserlou“, che diventò in seguito la clamorosa apertura sui titoli di testa del film “Pulp Fiction”, di Quentin Trantino, con una Fender Stratocaster fatta per lui su misura.

Celebre sopratutto per il suo riff di chitarra in “Let’s go trippin“, reso immortale dalla sopracitata pellicola di Tarantino, Dale era un fervente sostenitore del fatto di essere stato lui, e non i Beach Boys, a inventare la conosciutissima beach music, ovvero la fusione tra i suoni delle onde dell’oceano insieme alle orecchiabili melodie rockabilly molto in voga a partire dagli anni 50.

Alcuni famosi critici musicali si sono espressi a favore di questa sua tesi, ma non è mai avvenuto un riconoscimento ufficiale del suo talento creativo e, anche durante gli anni dei suoi grandi successi, le sue canzoni non sfondarono mai a livello nazionale.

Ora è troppo tardi per dare il giusto riconoscimento a questo grande musicista, perchè putroppo the King of the Surf Guitar lo scorso sabato notte ci ha lasciato alla veneranda età di 81 anni. A dare la triste notizia è stato il suo ex bassita e amico Sam Bolle. Molti i messaggi di cordoglio sui social, tra cui quelli di Brian May e Brian Wilson, che hanno twittato il loro dolore per la scomparsa di Dale.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Sophi Zanin

Sophi Zanin - Un grande musicista che non ha mai avuto un vero e proprio riconoscimento, eppure diversi suoi dischi, caratterizzati da un suono e da una tecnica molto originali, si trovano in molte collezioni dei più grandi amanti del rock e non solo. Per me resterà comunque indimenticabile grazie ai suoi riff di chitarra dal ritmo accattivante e unico.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!