Iscriviti

Migliorano le condizioni di Al Bano, colpito da ischemia il 20 marzo

Ricoverato in ospedale a Lecce per un’ischemia, il cantante pugliese sembra stare meglio: resterà in osservazione altri tre giorni e poi potrà fare ritorno a casa.

Musica
Pubblicato il 21 marzo 2017, alle ore 12:32

Mi piace
18
0
Migliorano le condizioni di Al Bano, colpito da ischemia il 20 marzo
Pubblicità

Il noto cantautore italiano Al Bano Carrisi – nato a Cellino San Marco il 20 maggio 1943 – dopo l’infarto che lo ha colpito a metà dicembre durante le prove di un concerto, costringendolo a un piccolo intervento al cuore presso l’ospedale “Santo Spirito in Sassia” a Roma, è di nuovo ricoverato in ospedale per una leggera ischemia cerebrale che lo ha colpito nella giornata di lunedì 20 marzo 2017.

Il malore è accaduto mentre il cantante faceva ritorno a Cellino San Marco, dopo una serata nelle Marche, precisamente a Porto Sant’Elpidio, dove in un centro commerciale aveva incontrato i suoi fan. A quel punto Carrisi è stato accompagnato al Policlinico di Bari e, successivamente, trasferito all’ospedale Vito Fazzi di Lecce, dove è stato ricoverato per accertamenti.

Raggiunto subito dal fratello Franco Carrisi e dalla compagna Loredana Lecciso (personaggio televisivo italiano ed ex giornalista pubblicista, radiata dall’ordine per le sue partecipazioni televisive) con la quale ha avuto 2 figli Yasmine (nata nel 2001) e Albano junior detto Bido (nato nel 2002), è stato prima ricoverato nel Centro Urgenza Ictus (Stroke Unit, specializzato nella cura dell’ictus) ma ora è stato trasferito in un reparto di degenza ordinaria dal momento che le sue condizioni cominciano a migliorare notevolmente.

Il primario dell’Ospedale, tranquillizza i parenti e tutti i fan del cantante, comunicando che il paziente è sempre stato vigile e collaborativo e che resterà in reparto ancora qualche giorno per dei controlli di routine: “ha conservato integre le funzioni cognitive. Nei prossimi tre giorni resterà in osservazione nel reparto di Neurologia, dove gli è stato prescritto il massimo riposo… Il cantante, sempre di buon umore, ha anche manifestato la volontà di riprendere il prima possibile la sua attività canora”.

I medici infatti stanno continuando a valutare attentamente le condizioni del paziente e procedendo ancora con una serie di esami di routine per definirne lo stato preciso di salute, che viene ancora costantemente monitorata nonostante le sue condizioni siano palesemente migliorate.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Sonia Verardo

Sonia Verardo - Il povero cantante salentino sembra non aver proprio pace in questi ultimi mesi. Prima un piccolo problema al cuore ed ora un 'ischemia cerebrale... insomma, gli anni sembrano passare anche per lui, per quel 73enne che ha ancora lo spirito e la vitalità di un ragazzino e che, nonostante i suoi malori, non perde mai la voglia di cantare e di far sognare i suoi fan.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!