Iscriviti

L’amore di Ghali per la mamma:"Ho dormito con lei fino a 23 anni e non mi vergogno"

Nella sua "Ninna Nanna", Ghali canta:" Da una stalla a una stella/Compro una villa alla mamma", dedicando tutto il suo successo ad una sola persona, sua madre, con cui ha condiviso il letto per tutta la vita.

Musica
Pubblicato il 22 maggio 2018, alle ore 14:39

Mi piace
15
0
L’amore di Ghali per la mamma:"Ho dormito con lei fino a 23 anni e non mi vergogno"

Ninna Nanna” è stato il primo singolo estratto dal primo album ufficiale di Ghali, che è diventato disco d’oro dopo circa 14 giorni dalla sua uscita. La copertina di “Ninna Nanna” è una fotografia di Giuseppe Palmisano in cui ci sono Ghali e la madre. Il cantante è ritratto mentre dorme sulle sue ginocchia. Ed è proprio alla madre che il ragazzo dedica tutto questo successo, alla donna con cui ha condiviso il letto per tutta la sua vita.

Ghali ha alle spalle un passato molto difficile. E’ nato a Milano da due genitori tunisini e il padre si trova in carcere. Quindi lui è dovuto crescere da solo con la madre, a Baggio, un quartiere di periferia di Milano. Ghali e sua madre sono amici e la sua figura è presente in molte canzoni del golden boy della musica italiana. In un’intervita rilasciata a La Repubblica, Ghali ha dichiarato che l’immagine di sua madre è questa:” Io nella tempesta del deserto e mia madre che si para davanti a me per difendermi dalla sabbia“.

La madre di Ghali ha fatto davvero qualsiasi cosa per il figlio, sacrificandosi facendo anche tutti i lavori più umili per non fargli mai mancare nulla. Ha sempre appoggiato la sua passione per la musica, anzi, è stata proprio lei a trasmettere questo amore al figlio, facendogli ascoltare le cassette di Michael Jackson o comprandogli lettori cd, come racconta Rolling Stones.

Quando Ghali aveva 8 anni, sua madre all’età di 38 anni si ammalò di tumore, e la sua guarigione per il ragazzo è stata la svolta nella fede in Dio. Il cantante però è molto riservato su tutto ciò che riguarda la sua vita privata, tanto che non si sa neanche il nome di sua madre.

Ma quel che è certo è che Ghali deve tutto a lei, e lo dimostra anche attraverso le dediche che le rivolge in molte delle sue canzoni.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Olga Dolce

Olga Dolce - E' bello sapere che esistono dei ragazzi che ancora manifestano apertamente il grande amore che hanno per i propri genitori, specialmente per la madre. In situazioni particolari, poi, come quella di Ghali, che ha vissuto praticamente sempre e solo con lei, queste dichiarazioni sono ancora più toccanti e fa davvero piacere vedere che le nuove generazioni conservano ancora determinati valori nonostante tutto.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!