Iscriviti

Il rapper Mac Miller muore a 26 anni per un’overdose

Il rapper americano Mac Miller è morto a soli 26 anni per un'overdose. La sua dipendenza, della quale parlava spesso ai giornalisti, aveva causato la fine della storia con Ariana Grande, con la quale è stato fidanzato fino a maggio di quest'anno.

Musica
Pubblicato il 8 settembre 2018, alle ore 18:44

Mi piace
2
0
Il rapper Mac Miller muore a 26 anni per un’overdose

Il rapper americano Mac Miller è morto a soli 26 anni a causa di una overdose. Ad annunciare l’orribile notizia è stato il sito americano TMZ, al quale le forze di polizia di San Fernando Valley hanno confermato che il cantante è stato trovato privo di conoscenza nella sua casa ed è stato dichiarato morto sulla scena. Pare che le autorità siano state avvisate da un amico di Miller, che ha chiamato il numero di emergenza americano 911 dalla casa del rapper. Al momento dell’arrivo dei soccorsi però non è stato possibile fare altro se non dichiararne la morte.

Miller aveva da anni problemi di abuso di sostanze stupefacenti ed era sempre stato molto sincero, durante le interviste, nel parlare della sua complicata relazione con le droghe. La sua dipendenza era iniziata nel 2012, quando aveva solo 20 anni, e da allora è stata una lotta continua per Miller.

Era stata proprio la dipendenza dalle droghe una delle principali cause della fine della relazione con la cantante Ariana Grande. I due, insieme dall’agosto del 2016, hanno annunciato la fine della loro storia a maggio del 2018. Nonostante il fatto che Mac, all’anagrafe Malcolm James McCormick, sia stato molto vicino ad Ariana in seguito all’attentato terroristico di Manchester; qui, nel maggio del 2017, durante un concerto della Grande un kamikaze si è fatto esplodere ed ha ucciso 23 persone; ma la relazione tra i due cantanti non è riuscita a sostenere i continui problemi di dipendenza di Miller.

Lo scorso maggio il rapper, in stato di ebbrezza, ha distrutto il suo SUV contro un palo ed è poi fuggito abbandonando il mezzo. E’ stato poi arrestato nella sua casa, dove ha confessato ai poliziotti l’incidente; il suo tasso alcolico riscontrato fu il doppio del limite consentito. Dopo il suo arresto in seguito all’incidente, Ariana scrisse un messaggio di supporto all’ex su Twitter, scrivendo “Per favore, abbi cura di te stesso.

Era proprio l’abuso di droghe il tema del suo disco del 2014 Faces“, album quasi autobiografico nel quale c’erano anche riferimenti, col senno di poi quasi profetici, ad una morte prematura. Miller aveva pubblicato il suo ultimo album Swimming“, un successo di critica, ad inizio agosto e a breve avrebbe iniziato un tour per promuovere il disco.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Anna Santini

Anna Santini - Che tristezza, morire a 26 anni è veramente terribile, così giovane. Purtroppo troppo spesso le dipendenze sono viste come una "colpa" e non come quello che in realtà sono, cioè una malattia che colpisce persone molto fragili che, proprio a causa di quella fragilità, hanno difficoltà immense ad uscire da questi circoli viziosi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!