Iscriviti

Festival di Sanremo: Sinigallia escluso dalla gara. Canzone non inedita

Alle porte della finale del Festival di Sanremo 2014 viene esclusa la canzone di Sinigallia "Prima di andare via". La commissione del Festival ha accertato che non si tratterebbe di un inedito e questo viola il regolamento

Musica
Pubblicato il 22 febbraio 2014, alle ore 09:55

Mi piace
0
0
Festival di Sanremo: Sinigallia escluso dalla gara. Canzone non inedita

Il Festival di Sanremo di quest’anno continua a riservare delle sorprese. Dopo un inizio lento e difficile con il sipario che non si alza, l’ingresso impacciato del conduttore Fabio Fazio e poi il tanto discusso intervento fuori programma di due operai che minacciavano di buttarsi giù da una delle impalcature del teatro Ariston qualora non fossero riusciti a far arrivare la propria lettera di protesta alle autorità competenti e che molti hanno creduto fosse un siparietto creato ad hoc per aumentare lo share, adesso alla quarta serata arriva un’altra batosta per il Festival di Sanremo 2014. La canzone di Riccardo Sinigallia “Prima di andare via” è stata esclusa dalla gara in quanto non inedita.

Il cantante avrebbe già cantato il pezzo questa estate durante un’esibizione in piazza e per questo motivo la Commissione lo ha eliminato. E’ d’altronde risaputo che le canzoni che partecipano al Festival devono essere rigorosamente inedite e pertanto mai cantate in pubblico fino a quel momento. Sinigallia avrebbe la possibilità di poter contestare la decisione presa, ma durante la puntata di ieri sera ha dichiarato di non averne intenzione e si è scusato per l’accaduto. La sua casa discografica, invece, la Sugar, si dichiara estranea all’accaduto in quanto ha messo sotto contratto il cantante dopo che questi era già stato accettato come partecipante del festival e per questo non intende fare alcun ricorso. Al cantante è comunque stata data la possibilità di esibirsi, anche se, ovviamente, come fuori gara.

Non è la prima volta che succede una cosa del genere, ma, nonostante i provvedimenti che vengono sempre presi, purtroppo, si continuano a verificare, andando a ledere la reputazione del Festival stesso che già quest’anno deve fare i conti con degli ascolti non proprio ottimi. Si sta assistendo, infatti, ad un calo di circa l’8% di share rispetto all’anno precedente. Il presentatore difende le sue scelte artistiche e ritiene che forse, come unica colpa da potersi attribuire c’è quella di aver messo insieme troppe cose, tanto da distrarre gli spettatori più giovani. “Abbiamo portato per la prima volta Ligabue, c’è stato un bel momento con Arbore e poi cat Stevens, Paolo Nutini. Forse, se dobbiamo ripensare a qualche errore, c’erano troppe cose e questo ha creato distrazione” ha dichiarato lo stesso Fazio durante la conferenza stampa tenutasi in mattinata.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!