Iscriviti

Enrico Nigiotti, il suo anno d’oro e il successo di "Nonno Hollywood"

Dopo il successo di "Nonno Hollywood", brano portato a Sanremo, Enrico Nigiotti non ha nessuna intenzione di fermarsi e, a partire da aprile, porta il suo tour nei teatri, dove presenta i nuovi brani e altri grandi successi.

Musica
Pubblicato il 18 febbraio 2019, alle ore 11:09

Mi piace
12
0
Enrico Nigiotti, il suo anno d’oro e il successo di "Nonno Hollywood"

Dopo tanta gavetta e diverse delusioni, per Enrico Nigiotti, reduce dal successo del brano portato all’ultimo Festival di Sanremo, dal titolo “Nonno Hollywood“, raccoglie ora i frutti del suo lavoro e si dice soddisfatto del periodo che sta vivendo. Ecco cosa ha raccontato.

Dopo l’esperienza di “Amici“, le cose non sono andate benissimo per Nigiotti. La musica non gli permetteva di guadagnare e, per questa ragione, voleva abbandonare tutto e andarsene alle Canarie; ma poi ha tentato ancora una volta la fortuna partecipando a X Factor dove, anche sotto l’ala protettrice di Mara Maionchi, è riuscito pian piano a risalire la china.

Ha anche scritto per alcuni importanti nomi della musica italiana, come ad esempio Pausini, Ramazzotti e Nannini, con la quale ha anche inciso un brano. Un periodo molto fruttuoso questo per lui, complice anche Sanremo; il suo album uscito il 15 febbraio, dal titolo “Cenerentola e le altre storie”, sta avendo un discreto successo e, inoltre, ad aprile partirà anche il suo tour.

Il brano “Nonno Hollywood”, dedicato al nonno e a tutti gli insegnamenti che gli ha dato, è nato in un momento particolare della sua vita. Il nonno è morto durante una notte lo scorso agosto e Nigiotti al mattino è partito per lavoro e in quell’arco di tempo ha composto la canzone che ha portato a Sanremo. Nigiotti continua a fare ciò che ama, sebbene al Festival non si sia classificato molto bene, ma lui continua a credere in quello che fa, come ha sempre fatto.

Nel nuovo album c’è anche un brano dal titolo “La ragazza che raccoglieva il vento”, dedicata ad Alda Merini, poetessa di cui lo stesso Nigiotti ha letto tantissimo e che gli trasmetteva angoscia, ma anche una libertà negata più volte. Il cantante livornese si prepara ora al tour nei teatri, grazie al quale, a partire da aprile, vivrà ancora di più il contatto con il pubblico e la gente che lo ama.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - Seguo questo giovane artista dai tempi di "Amici" e, anche se la fortuna non ha sempre girato dalla sua parte, ho sempre creduto che ce l'avrebbe fatta e il successo che sta ottenendo ne è un esempio. Continuo a credere che, rispetto ad altri artisti, sia sottovalutato, ma spero davvero che possa anche in futuro raccogliere i frutti del suo lavoro e che continui a vivere di ciò che ama, ovvero la musica.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!