Iscriviti

Ecco quali sono le canzoni più brutte del 2020

Il magazine New York Post si è divertito in questi ultimi giorni del 2020 pubblicando la top 5 delle canzoni più brutte di quest'anno per nulla positivo.

Musica
Pubblicato il 28 dicembre 2020, alle ore 15:36

Mi piace
11
0
Ecco quali sono le canzoni più brutte del 2020

Siamo giunti al termine del 2020, ed è arrivato il momento di fare resoconti e di tirare alcune somme, magari partendo dal mondo della musica. Il magazine New York Post ha pubblicato una classifica del tutto soggettiva sulle cinque peggiori canzoni di questo 2020. Una vera e propria analisi sui brani orrendi” che hanno caratterizzato questa pagina nefasta della nostra storia musicale. Sono pur sempre giudizi soggettivi e quindi ognuno di noi può trovarsi liberamente in disaccordo.

Apre la classifica un brano recentissimo di Iggy Pop intitolato Dirty Little Virus, pezzo criticato e non poco da questo magazine. Il brano in origine sarebbe dovuto essere una sorta di inno conclusivo per dichiarare la tanto attesa fine di un 2020 completamente massacrato dal virus e da tutte le disgrazie che il covid ha portato con sè. L’icona popolare del pop, per il magazine americano è stata una vera e propria icona fallimentare in questo ultimo sprint per il 2021.

In questa classifica entra a far parte anche un brano k-pop dei BTS intitolato “Dis-ease”, che letteralmente è stato tradotto con “facciamoci del male”. Ecco forse quesa canzone è stata punita proprio per il titolo poichè in un anno già violento come questo meglio non incitare l’autolesionismo.

Questa k-pop sembra aver fatto innervosire e non poco i giornalisti newyorkesi, infatti un altro brano presenta in questa lista speciale è “Bet You Wanna” delle Blackkpink e Cardi B. Forse questo è un genere poco apprezzato dall’altra parte dell’oceano nonostante la grande popolarità che esso ha riscontrato nell’ultimo anno.

Nella classifica troviamo anche la canzone “Bill & Ted Face the Music” brano di Wyld Stallins. Un brano poco apprezzato a New York e non solo, addirittura quasi sconosciuto anche nel nostro paese. Ma il brano che in questa playlist fa più discutere è “Sine from Above” di Lady Gaga ed Elton John, pezzo amato e odiato presente nell’ultimo album della star con origini italiane.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Luigi Ceci

Luigi Ceci - Il 2020 per la musica forse è stato un anno molto prolifico. Sicuramente la non presenza di concerti, eventi live e altro ha influito su questo mondo pazzesco, ma la possibilità di trascorrere più tempo a casa ha donato agli artisti la possibilità di dare vita a brani più o meno belli e tantissime collaborazioni da quarantena.

Lascia un tuo commento
Commenti
Francesco Cugnetto
Francesco Cugnetto

30 dicembre 2020 - 17:26:42

Grazie per aver condiviso questa notizia. Ciao

0
Rispondi