Iscriviti

E’ morto, all’età di 28 anni, il talentuoso dj Avicii: sarà ricordato come il "Re dell’elettronica svedese"

Tim Bergling, conosciuto come Avicii, è morto a 28 anni nelle località di Muscat in Oman. L'intera musica è in lutto e ricorda il giovane produttore e dj svedese con i suoi maggiori successi dal calibro di "Wake Me Up" e "Hey Brother".

Musica
Pubblicato il 21 aprile 2018, alle ore 12:40

Mi piace
13
0
E’ morto, all’età di 28 anni, il talentuoso dj Avicii: sarà ricordato come il "Re dell’elettronica svedese"

Si è tristemente spento uno dei deejay più famosi dell’ultima generazione ovvero Tim Bergling, conosciuto e amato come “Avicii“. Il famoso produttore è morto alla tenera età di 28 anni lasciando nei cuori di tutti i suoi seguaci un dolore indescrivibile e un vuoto incolmabile. L’annuncio ufficiale è stato emanato dalla sua manager Diana Baron che ha, con grande sofferenza, inviato il medesimo comunicato stampa: «È con profondo dolore che annunciamo la scomparsa di Tim Bergling, anche conosciuto come Avicii. Il suo corpo è stato trovato senza vita a Muscat, in Oman, questo venerdì pomeriggio, 20 aprile. La famiglia è devastata dal dolore e vi chiediamo di rispettare il suo bisogno di privacy in questo momento così difficile. Non verranno forniti ulteriori comunicati». 

Durante la sua ricca carriera il giovane dj ha raggiunto, grazie al suo immenso talento, un successo inestimabile tanto da essere definito come “Il Re dell’elettronica svedese” in quanto il suo genere musicale si è sempre contraddistinto nel mondo sopratutto per le sue innovative tecniche del suono che hanno reso ogni suo singolo brano veramente originale e creativo. Nonostante la sua giovane età, Avicii ha avuto la possibilità e l’onore di collaborare con grandissimi artisti come: Rita Ora; Madonna; David Guetta; Flo Rida;  Tiësto; Leona Lewis; Robbie Williams; Chris Martin dei “Coldplay” e moltissimi altri.

Le ragioni del suo triste decesso sono per il momento sconosciuti e la dinamica della sua morte è realmente poco chiara. La famiglia si è chiusa nel suo profondo dolore scegliendo la strada del silenzio cosi da non offrire nessuna informazione o rilasciare alcuna intervista. Tutto il mondo della musica ha già manifestato le più sentite condoglianze unendosi, con immenso affetto e infinita solidarietà, al dolore della famiglia Bergling.

Avicii era sempre in contatto con i suoi fan

E’ doveroso ricordare un famoso tweet dell’artista che, qualche anno fa, condivideva con i suoi infiniti fan attimi della sua quotidianità cosi da descrivere la sua personalità e raccontare la realizzazione del suo sogno: “Tutti noi raggiungiamo un punto nella nostra vita e nella nostra carriera dove capiamo molto di noi. Per me creare musica è la cosa per cui vivo e per cui sento di essere nato”.

Adesso non resta altro che ricordare il talentuoso Tim attraverso ogni singola nota dei suoi brani che racchiudono il sacrificio, la passione, l’amore verso la musica che il carismatico Avicii ha avuto occasione di provare. Ad omaggiare le capacità di Tim rimangono i brani che ha lasciato al mondo come “Wake Me Up” e “Hey Brother” che hanno raggiunto un successo irraggiungibile tanto da aprire la strada a un nuovo e peculiare genere musicale.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gaetano La Rocca

Gaetano La Rocca - Questa triste notizia ha sconvolto il mondo della musica che purtroppo oggi perde una delle sue perle più preziose. Il talentuoso Avicii ha lasciato un segno indelebile nei cuori di tantissimi giovani regalando loro un grande messaggio d'incoraggiamento, utile per la realizzazione di qualsiasi sogno anche quello più complesso. Il giovane Tim ha lasciato troppo velocemente questo mondo ma la sua creatività e il suo talento rimarranno sempre impressi nei ricordi della gente cosi da rimanere per sempre immortale.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!