Iscriviti

La drag queen Conchita vince l’Eurovision 2014 fra polemiche e parodie

La drag quuen Conchita vince l'Eurovision song Contest 2014 tra applausi e polemiche. Sul web infuria la parodia

Musica
Pubblicato il 12 maggio 2014, alle ore 10:06

Mi piace
0
0

Alla fine a vincere l’edizione dell’Eurovision Song Contest 2014 è stata la drag queen Conchita Wurst con la canzone Rise like a Phoenix, caratterizzata dalla sua voce possente, che unita al suo aspetto fisico ha fatto parlare subito di sé. Intorno alla vittoria della dark queen, però, sono da subito infuriate le polemiche.

La 25 enne Conchita Wurst, all’anagrafe Tom Neuwirth, infatti, ha conquistato l’ambito titolo tra l’acclamazione di molti, soprattutto dell’Australia, paese d’origine della cantante, che ha particolarmente apprezzato l’apertura mentale dimostrata dall’Europa. A muovere le critiche maggiori alla vittoria della drag queen, invece, arriva la Russia.

In queste ore, inoltre, stanno circolando sul web diverse immagini della drag queen Conchita durante la sua partecipazione nel 2007 al talent Starmania, con un aspetto decisamente meno maschile rispetto a quello mostrato durante l’Eurovision di quest’anno. Tante anche le immagini ironiche della drag queen in queste ore.

Sui social network, in particolare, gli utenti di tutto il mondo si stanno letteralmente sbizzarrendo a ritoccare volti di personaggi famosi, anche del mondo dei cartoni animati, per renderli più simili alla drag queen Conchita. La vittoria all’Eurovision, quindi, sta portando, nel bene e nel male, un’ottima popolarità a Conchita, ma adesso bisognerà vedere se a questo seguirà anche un successo discografico.

La drag queen Conchita, infatti, ha letteralmente monopolizzato il pubblico soprattutto per la sua eccentricità e per il suo aspetto assolutamente singolare, rispetto agli altri partecipanti alla competizione. Il suo talento vocale è stato, quindi, al momento messo un po’ in penombra dal suo aspetto.

Una vittoria annunciata la sua, che già i primi pronostici vedevano tra le possibili vincitrici. Bisognerà adesso vedere come reagirà il pubblico mondiale e se la drag queen verrà premiata anche in ambito discografico.

Non è andata altrettanto bene all’italiana Emma Marrone, attesissima dai suoi fan, che si è posizionata solo al 21esimo posto, mentre l’obiettivo previsto era di entrare almeno nella top 10, anche se la cantante non aveva fatto mistero di ambire alla vittoria del titolo. Si sono realizzato anche i pronostici riguardo al secondo ed al terzo posto della classifica.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!