Iscriviti

Come sta Federico Salvatore a 8 mesi dall’emorragia cerebrale, parla la moglie

Otto mesi dopo l'improvvisa emorragia cerebrale che ha colpito Federico Salvatore, la moglie Flavia ha condiviso sui social un aggiornamento sulla condizione del cantante. "La Nostra famiglia finalmente nuovamente riunita".

Musica
Pubblicato il 26 giugno 2022, alle ore 17:37

Mi piace
3
0
Come sta Federico Salvatore a 8 mesi dall’emorragia cerebrale, parla la moglie

Ascolta questo articolo

Sono passati ormai otto mesi da quando fu annunciato che Federico Salvatore era stato colpito da una improvvisa emorragia celebrale e ricoverato d’urgenza presso il reparto di rianimazione dell’Ospedale del Mare di Napoli. La moglie Flavia D’Alessio ha adesso condiviso un aggiornamento sulla condizione di salute del cantante tramite i suoi profili ufficiali su Facebook ed Instagram.

Pubblicando una immagine delle mani unite della famiglia, ha scritto: “Voglio condividere con Voi tutti questa immagine: le nostre mani unite, le mani della Nostra famiglia finalmente nuovamente riunita ed i nostri cuori, sospesi, hanno ricominciato a battere all’unisono“. La donna aggiunge che Federico fa ogni giorno “piccoli passi, grazie all’aiuto dei medici che lo seguono nel suo percorso riabilitativo e anche “ grazie all’Amore che instancabile e fedele sana e salva le ferite più profonde del corpo e dell’anima“.

Un percorso lento e lungo quello che sta affrontando l’amato cantante, sostenuto dalla forza dell’amore dal quale, racconta la moglie, Federico ha attinto coraggio, speranza, e pazienza, in una vita che sembra avere preso una deviazione dal percorso previsto, ma che non si deve mai rinunciare ad amare.

In questa nuova via di pazienza e attesa, Federico si riappropria un po’ alla volta di quello che forse finiamo per dare per scontato, ma che è un miracolo della vita, anche solo il sangue che scorre nelle nostre vene“, scrive Flavia, che con il cantante condivide quattro figli, Paride, Yuri, Azzurra e Fabrizio.

Un ringraziamento, come sempre dall’inizio della vicenda, va da parte della famiglia ai molteplici messaggi di affetto ricevuti dal pubblico, che ha sostenuto moralmente l’artista napoletano e la sua famiglia. “Leggo i tanti messaggi che ci mandate e molti di questi li leggo insieme a Federico, ci inondano di affetto, un fiume di tenerezza di cui abbiamo bisogno perché Federico sa che il Suo pubblico lo aspetta…e per questa attesa paziente e fedele, vi è grato. Vi sono grata“.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Anna Santini

Anna Santini - Mi fa piacere che stia migliorando, purtroppo quando c'è di mezzo il cervello il percorso di recupero può essere estremamente lungo e logorante. Gli auguro di riprendere il più possibile per poter tornare ad una vita normale, ad essere indipendente, e anche a poter tornare di nuovo sul palco per intrattenere il suo amato pubblico.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!