Iscriviti
Bari

Bari, Elisa bacchetta la security al termine del concerto: “Lasciate stare i miei fan”

Fuori programma della cantante friulana, che al termine della sua terza esibizione nel capoluogo pugliese se la prende con la sicurezza, colpevole di allontanare i fan, che volevano assistere in piedi al finale dello spettacolo.

Musica
Pubblicato il 24 maggio 2019, alle ore 11:26

Mi piace
8
0

In un Teatroteam sold out, mercoledì 22 maggio, è andata in scena la terza data barese del tour “Diari aperti” della cantautrice friuliana Elisa, che ha replicato gli spettacoli del 21 e 22 marzo. Al termine di due ore di concerto, con la calorosa partecipazione del pubblico pugliese, protagonista anche di coreografie a sorpresa, Elisa ha voluto chiarire e rendere pubblico, un malinteso tra lei e il personale che gestiva la sicurezza nei pressi del palco.

La cantautrice friulana ha spiegato che il suo spettacolo fondamentalmente si divide in due parti: una prima molto d’ascolto, con il pubblico che resta seduto ai propri posti, ed una seconda che, verso il finale dello show, termina con i fan che vogliono assistere al concerto in piedi. Un evento che l’organizzazione del tour si aspetta, di solito in concomitanza con l’esecuzione del brano “Cure me e che, puntualmente, viene riferita preventivamente a chi deve gestire la sicurezza nel teatro, affinché non intralci questa manifestazione d’affetto nei confronti di Elisa.

Anche nel concerto di Bari, durante l’esecuzione di questo brano, i fan si sono alzati dai propri posti e sono accorsi ai piedi del palco, scatenando l’intervento della security, che tentava di farli tornare indietro. A quel punto Elisa, durante la sua esibizione, ha colloquiato con la Security invitandola a lasciar stare i propri fan, visto che ormai si era già nella fase finale dello spettacolo ed era un evento già preventivato.

Ma, come ha riferito Elisa al pubblico, qualcuno non ha preso di buon grado questa scelta dell’artista e, pur assecondandola, ha continuato per tutto il prosieguo del concerto a fissarla con fare minaccioso e a protestare. “Qualcuno mi guardava in maniera non felice, con fronte un po’ corrucciata. Non era molto contento e questa cosa era molto visibile, tanto che avvertivo questo sguardo fisso nei miei confronti”, ha raccontato Elisa, che ha poi proseguito: “Sono andata da lui e gli ho detto di non guardarmi così, poiché in quel momento avevo un altro impegno, che eravate voi”, riferendosi al pubblico.

La cantautrice ha concluso dicendo che non aveva né tempo né voglia per arrabbiarsi e che la sua scelta di assecondare le esigenze del pubblico ha lo scopo di far divertire i propri fan, consapevole che si tratta di un pubblico costituito anche da famiglie, che vanno ad ascoltare la sua musica, non certo per creare problemi al personale della Security.

Cosa ne pensa l’autore
Costantino Ferrulli

Costantino Ferrulli - La scelta di Elisa di consentire al suo pubblico di alzarsi in piedi nella fase finale del concerto potrebbe sembrare una mancanza di rispetto nei confronti di chi deve garantire la sicurezza dello spettacolo. Ma se tutto questo viene preventivamente concordato, basta solo trasmettere le giuste informazioni, in modo che la gente possa, in maniera spontanea, godere appieno dello spettacolo. E poi due ore seduti ad un concerto alla fine stancano!

Lascia un tuo commento
Commenti
Costantino Ferrulli
Costantino Ferrulli

24 maggio 2019 - 18:42:02

Foto e video del sottoscritto. Io c'ero

0
Rispondi
Mara Ricci
Mara Ricci

24 maggio 2019 - 16:03:00

Grande Elisa !!!

0
Rispondi