Iscriviti
Bari

Bari: Coez chiude il suo tour con un sold out sul palco del Palaflorio

Tutto esaurito per l’ultima tappa del tour “È sempre bello” del cantautore e rapper romano. Un concerto tra pop e rap che ha entusiasmato il pubblico barese

Musica
Pubblicato il 23 dicembre 2019, alle ore 19:16

Mi piace
12
0
Bari: Coez chiude il suo tour con un sold out sul palco del Palaflorio

Successo di pubblico per Coez, all’anagrafe Silvano Albanese, 36 anni cantautore e rapper romano, ma campano di nascita. Nelle due ore di concerto sul palco del Palaflorio di Bari, l’artista ha fatto cantare e ballare il suo giovane pubblico sulle note dei brani più noti e sui pezzi estratti dal suo quinto e ultimo album È sempre bello, che dà anche il nome al tour.

Coreografia dello spettacolo l’enorme palco, con la band disposta su due livelli, con grandi schermi sulla quale scorrevano alcune immagini di accompagnamento ai brani eseguiti e video live dello show, oltre a effetti luminosi, mai invadenti. Coez ha iniziato subito con due brani del suo ultimo album: Mal di gola e Gratis, per poi proseguire alternando nuove canzoni ed estratti dai suoi precedenti lavori Faccio un casino, Non erano fiori e Niente che non va.

Si è passato dalle note di Domenica, pezzo che riporta il pubblico negli anni ottanta con una citazione a T’immagini di Vasco Rossi, alla dolce Ninna nanna, accompagnata dalle luci del pubblico del Palaflorio, a rappresentare le “Polveri di stelle  … quelle che ci fanno stare bene”, seguita da Fuori di me che Coez dichiara essere la sua preferita e La tua canzone, una speciale serenata con quella frase che sorprende: “Amare te è facile come odiare la polizia”.

Dopo un momento di paura, durante l’esecuzione di Ali sporche, con l’artista che interrompe il concerto, perché si accorge di una ragazza che sviene nel parterre, Coez approfitta di una pausa per mandare in onda un video che racconta la storia di un suo amico che opera sulla Open Arms. Scorrono immagini di un’operazione di salvataggio di migranti da parte dell’organizzazione non governativa catalana, il cui obiettivo è condurre operazioni di ricerca e soccorso in mare.

L’artista ritorna sul palco per il rush finale e dopo aver indossato Gli occhiali scuri e raccontato le relazioni al giorno d’oggi in Le luci della città, si congeda con il pubblico barese con due dei suoi brani più famosi: La musica non c’è e È sempre bello, canzone più ascoltata nel 2019 su spotify. Tocca poi a La strada è mia chiudere concerto e tour.

Finite le fatiche della  tournée per Coez appuntamento a Rimini per il Capodanno della città romagnola prima di un lungo riposo in vista del suo annunciato concerto dell’11 luglio 2020 a Roma, nell’ambito del festival Rock in Roma.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Costantino Ferrulli

Costantino Ferrulli - Successo di pubblico per Coez nella tappa di chiusura del suo tour. L’artista romano ha avuto la capacità di riempire il Palaflorio di Bari in un sold out riservato solo a pochi artisti. Tra nuovi brani e successi datati, ma non troppo, Coez ha fatto ballare i suoi giovanissimi fan, che conoscono a memoria le sue canzoni. Molto bello il palco, ovviamente nelle dimensioni per un concerto al chiuso. Ringrazio Goigest e Vivo Concerti per avermi dato la possibilità di assistere allo spettacolo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!