Iscriviti

Andrea Bocelli, il concerto al Teatro Regio di Parma emoziona nonostante lo streaming

Sul palco del Teatro Regio di Parma, completamente vuoto, Bocelli con la figlia Virginia e numerosi altri artisti emoziona ben oltre 200.000 spettatori collegati in diretta streaming.

Musica
Pubblicato il 13 dicembre 2020, alle ore 17:28

Mi piace
15
0
Andrea Bocelli, il concerto al Teatro Regio di Parma emoziona nonostante lo streaming

Un concerto di Natale unico nel suo genere quello di  Andrea Bocelli insieme alla figlia Virginia – di soli otto anni – ieri sera dal Teatro Regio di Parma. Sulle poltroncine, al posto degli spettatori, tante lucine e il silenzio assoluto a circondare Bocelli, Virginia e i loro ospiti ed orchestrali che, sulle note di “Halleluja“, hanno raggiunto oltre duecentomila persone collegate in diretta streaming globale.

“Believe in Christmas”, questo il titolo dell’ evento di Andrea Bocelli legato al suo ultimo album “Believe”, uscito lo scorso 13 novembre e fin da subito in cima a tutte le classifiche di vendita mondiali. L’ album contiene anche un brano composto dal Maestro Ennio Morricone, scomparso lo scorso luglio.

Uno spettacolo senza precedenti quello del tenore, a cui hanno partecipato anche Zucchero e Cecilia Bartoli, Anastasiya Petryshak – un talento assoluto del violino – e Clara Barbier Serrano, fondendo le voci in un unico abbraccio di speranza. L’emozione è stata forte in tutti i momenti condivisi dagli artisti.

Quando il tenore è al pianoforte per “Caro Gesù Bambino“, quando il violino di Anastasiya Petryshak condivide il palco col maestro per l'”Ave Maria“, quando col soprano francese Clara Barbier Serrano cantano mano nella mano “Amazing Grace“, e ancora quando Cecilia Bartoli duetta con Andrea Bocelli in “I Believe” prima e “Piano Pianissimo” dopo, per non parlare di “White Christmas con Zucchero e dell’ assolo nel “Cantique de Noel“. Commozione pura con l'”Adeste Fideles“, mentre i fiocchi di neve scendono copiosi ed è subito Natale.

Lo spettacolo è stato girato con una visione a 360° e un numero incredibile di telecamere per una fruizione immersiva che ha permesso ad ogni spettatore di essere al centro della scena, al fianco del tenore e dei suoi musicisti. Un regalo emozionante fatto dal maestro Bocelli ai suoi ammiratori in un anno in cui c’è bisogno di magìa come non mai.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Maria Guerricchio

Maria Guerricchio - Comprare l'ultima fatica di Bocelli è inevitabile dopo uno spettacolo così ben studiato e capace di abbracciare tutti in un anno in cui le emozioni vanno calibrate, un anno in cui in tanti hanno visto venire a mancare persone a loro care a causa della pandemia. Emozioni natalizie.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!