Iscriviti

Andrea Bocelli guarito dal coronavirus sceglie di donare il plasma

Il famoso tenore ha rivelato di aver contratto il coronavirus lo scorso 10 marzo. Contagiati anche la moglie e i due figli. Dopo il riserbo di questi mesi ha rivelato la notizia e deciso di donare il suo plasma per la ricerca

Musica
Pubblicato il 26 maggio 2020, alle ore 22:24

Mi piace
11
0
Andrea Bocelli guarito dal coronavirus sceglie di donare il plasma

Guarito dal coronavirus, Andrea Bocelli ha deciso di rivelare la sua esperienza con il virus e di donare il suo plasma all’Ospedale Cisanello di Pisa. Il tenore ha raccontato di essere risultato positivo lo scorso 10 marzo, ma di non aver avuto particolari problemi di salute, ad eccezione di qualche linea di febbre. Con lui hanno contratto il virus anche la moglie Veronica e i due figli Matteo e Amos.

Il tenore in questi mesi ha preferito mantenere il riserbo sulla notizia, così come ha spiegato con un post sui suoi social. “Per non allarmare inutilmente i miei fan, per rispetto verso coloro che hanno contratto il virus con ben altre conseguenze, ed anche per tutelare la mia famiglia, non ho ritenuto opportuno divulgare la notizia”, le parole di Bocelli che, pur essendo stato contagiato, è risultato praticamente asintomatico.

Dopo il periodo di quarantena, a fine marzo il tampone negativo ha dichiarato la guarigione di Andrea Bocelli, che ha deciso di interrompere il riserbo sul suo caso, per la scelta di donare il suo plasma per la ricerca sulle cure dei malati di Covid-19. Un piccolo gesto, ma irrinunciabile, come l’ha definito il tenore, che ha risposto anche alle domande dei giornalisti che lo hanno incontrato all’ingresso dell’ospedale pisano, mentre andava per la donazione.

“Quello che è successo è qualcosa di incomprensibile. Io per qualche giorno ho pensato di vivere un sogno, sperando di svegliarmi da un momento all’altro e scoprire che fosse un brutto sogno”, il pensiero di Bocelli sulla pandemia, che ancora oggi fatica a metabolizzare che un virus, che porta influenza, raffreddore e mal di gola, possa aver messo in ginocchio il Mondo intero.

Durante la fase di lockdown, Andrea Bocelli, è stato protagonista di una delle scene simbolo di questo periodo: il concerto pasquale, in solitaria, in diretta streaming dal Duomo di Milano, in quello che venne definito un messaggio di speranza, per tutte le capitali mondiali alle prese con la pandemia.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Costantino Ferrulli

Costantino Ferrulli - Grande rispetto per questo grande artista che, colpito dal virus, ha tenuto la notizia riservata, in segno di rispetto per quelle persone che, a causa del Covid, hanno perso la vita. Adesso che la situazione sembra in netto miglioramento, e visto che a pochi passi da casa sua è partita la sperimentazione, ecco che subito si è recato in ospedale, per donare il suo plasma a favore della ricerca.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!