Iscriviti

Anastacia torna a cantare con “Resurrection” dopo la sua lotta contro il cancro

Anastacia torna con un album di inediti "Resurrection" dopo la sua lotta con il cancro al seno ed una doppia mastectomia

Musica
Pubblicato il 9 maggio 2014, alle ore 09:35

Mi piace
0
0

Anastacia torna con il nuovo album “Resurrection” dopo la sua battaglia contro il cancro al seno, vinta grazie ad una doppia mastectomia.

È stato un periodo difficile questa per la famosa cantante Anastacia, che ha venduto ad oggi più di 30 milioni di dischi in tutto il mondo. Per la seconda volta, infatti, ha dovuto combattere contro un cancro al seno, che l’ha portata a subire una doppia mastectomia, ed il morbo di Crohn, una tachicardia sovraventricolare. Dopo un momento tanto difficile, però, Anastasia vuole ritornare alla sua vita di sempre e lo fa con questo nuovo album dal titolo assolutamente non casuale per la cantante, “Resurrection”.

Questo nuovo album, infatti, segna la rinascita di Anastacia ed apre un nuovo importante capitolo della sua carriera. Ma Anastacia, nonostante davvero si possa dire che lo sia, non vuole essere chiamata miracolata “Sono solo una persona che ama la vita e che ha lottato e continua a farlo. Io ho vinto la mia battaglia, ma tutti noi le abbiamo, che siano più o meno drammatiche, e questo disco è un incitamento a tutti perché lottino sempre”. Il nome dell’album, però, per Anastacia “ha molti sensi. Mi ha colpito scoprire che il mio nome, in greco antico, significa proprio “resurrezione”, e adesso ho sentito questa parola in modo ancora più forte”.

I fan di Anastacia sono già in fermento e stanno invadendo i punti vendita per accaparrarsi il nuovo album della cantante. “Resurrection” è il sesto album di Anastacia, che arriva due anni dopo l’ultimo lavoro “It’s a Man’s World”. È disponibile nei negozi dal 5 maggio ed è stato pubblicato in un’edizione standard con 10 tracce inedite più una versione deluxe al cui interno ce ne sono 14. Per la realizzazione di questo nuovo album Anastacia ha lavorato con Toby Gad, Damon Sharpe, Sam Watters, Dallas Austin, John Field ed altri importanti nomi della musica per la realizzazione delle canzoni, mentre la produzione è stata affidata a Louis Biancaniello.

Il primo singolo che Anastacia ha tratto da questo nuovo album è “Stupid Little Thing”, dal significato molto profondo, esattamente come tutto l’album, attraverso il quale Anastacia raccontare tante storie e situazioni da affrontare con forza e tenacia.

Di sicuro Anastacia queste caratteristiche le ha e le ha dimostrate non soltanto nella sua carriera, ma soprattutto durante la sua importante lotta con il cancro e con la vita in generale.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!