Iscriviti

Tre Italia rimodula alcune offerte ‘Super Internet’ a partire dal prossimo 1° Giugno

In questi giorni, tutti i clienti Tre interessati sono stati notificati circa una futura rimodulazione di alcune offerte dati. Le offerte 'Super Internet', in particolare, subiranno un aumento pari a 2 euro al mese (ma ci sarà un piccolo 'regalo').

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 2 maggio 2019, alle ore 01:14

Mi piace
4
0
Tre Italia rimodula alcune offerte ‘Super Internet’ a partire dal prossimo 1° Giugno

Le offerte telefoniche, si sa, non sono mai una scelta particolarmente semplice da portare a termine. Una promozione particolarmente conveniente potrebbe non esserlo più in un periodo successivo per vari motivi. Il caso più semplice è da ricercarsi nella presenza di un’altra offerta concorrente, più generosa di quella appena attivata e, quindi, più conveniente.

Spesso e volentieri, però, non sono altre offerte a rendere la nostra meno conveniente. In accordo con un apposito decreto legislativo del 2003, gli operatori telefonici possono modificare il canone richiesto ai propri clienti, a patto che tale modifica sia comunicata con un discreto anticipo (oltre a prevedere altre condizioni aggiuntive). Tre Italia, non a caso, starebbe per introdurre una nuova modifica contrattuale (comunemente nota con il termine ‘rimodulazione’) che riguarderebbe alcune offerte dati.

Le offerte ‘Super Internet’ subiranno un rincaro di 2 euro al mese

Le offerte coinvolte, nel dettaglio, sono commercializzate con i nomi ‘Super Internet 5 GB’, ‘Super Internet Summer’, ‘Super Internet 10 GB’, ‘Super Internet 20 GB’. Tutti coloro che avessero tale piano attivo stanno ricevendo un particolare messaggio da parte dell’operatore nel quale si specifica che “per crescenti esigenze del mercato” è previsto un rincaro pari a 2 euro al mese.

Tale aumento del canone, ovviamente, non sarà applicato all’istante ma, esattamente come indicato nel messaggio inviato dall’operatore, entrerà in vigore a partire da tutti i rinnovi successivi al 1° Giugno del 2019. Tuttavia, per evitare un esodo di clienti senza controllo, Tre ha previsto un compenso senza ulteriori costi aggiuntivi da sostenere.

A partire dal prossimo 15 Maggio e fino al 16 Giugno, tutti i clienti interessati potranno avere ulteriori 30 GB ogni mese senza, come anticipato poco fa, dover sostenere alcun costo aggiuntivo (oltre, ovviamente, all’esborso aggiuntivo richiesto dalla rimodulazione). Tutti coloro che, invece, non ritenessero adeguata la mossa dell’operatore telefonico possono tranquillamente recedere dall’offerta, oppure passare ad altro operatore senza sostenere alcun costo aggiuntivo. Chi, invece, avesse attivo un contratto per la rateizzazione di uno smartphone può tranquillamente continuare con il pagamento delle rate, oppure pagare quanto dovuto in un’unica soluzione.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabio Attardo

Fabio Attardo - La rimodulazione unilaterale appena introdotta da Tre Italia, sebbene sia 'giustificata' e compensata da un bundle aggiuntivo di traffico dati, potrebbe essere una mossa non gradita per alcuni clienti. Non è un caso che il concetto di rimodulazione sia utilizzato anche da operatori concorrenti (come Iliad) al fine di attirare ancora più clienti. Resta da vedere, quindi, se tale rimodulazione sarà ben accetta, o se sarà la causa di tante disdette di contratto.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!