Iscriviti

PosteItaliane chiude per sempre SIMply Bancoposta: ecco perchè

Da quanto emerge da un SMS inviato a tutti coloro che usufruivano del servizio, PosteItaliane ha deciso di procedere alla chiusura di SIMply Bancoposta. Nello stesso SMS si spiega anche i motivi alla base di tale decisione.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 7 agosto 2018, alle ore 19:02

Mi piace
1
0
PosteItaliane chiude per sempre SIMply Bancoposta: ecco perchè

Nell’ambito delle tecnologie informatiche, la parola chiave è ‘progresso’. Un sistema che oggi possiamo definire ‘avanzato’ e ‘all’avanguardia’ potrebbe non esserlo più in futuro quando, a seguito di vari studi, potrebbero essere state scoperte nuove tecnologie più efficienti di quelle precedentemente implementate. Questi servizi, divenuti quindi obsoleti, spesso vengono interrotti dall’aziende che li offrono in modo da raggiungere un risparmio in termini economici.

È in quest’ottica che PosteItaliane ha ufficialmente deciso di procedere alla chiusura del servizio SIMply Bancoposta. Per chi non ne fosse a conoscenza, si tratta di un servizio operante via SMS, pensato per gestire la propria carta PostePay. Dietro tale decisione, stando a quanto emerso in via ufficiale, ci sarebbero alcune motivazioni perfettamente in linea con quanto detto precedentemente.

Da anni, infatti, esiste l’applicazione ufficiale PostePay pensata appositamente per consentire al cliente, mediante una connessione ad Internet, di gestire il conto associato alla prepagata. Aggiornamento dopo aggiornamento, l’applicazione è divenuta sempre più efficiente al punto da sostituire in toto il celebre servizio operante via SMS. Non solo, l’app permette l’esecuzione anche di alcune funzionalità aggiuntive, come lo scambio di denaro con altri clienti PostePay (scambio gratuito fino a 25 euro: oltre, diventa un servizio a pagaemento).

Quest’ultima possibilità è offerta mediante tecnologie di tipo P2P che sono più avanzate di un servizio funzionante unicamente via SMS. Tuttavia, la disattivazione di SIMply Bancoposta non avrà effetto immediato. Gli utenti che aderirono a tale servizio hanno ricevuto, infatti, un SMS informativo nel quale si specifica il termine ultimo di questa funzionalità per il 1° Ottobre prossimo.

Si tratta, dunque, di una conseguenza inevitabile del cosiddetto ‘progresso’. Sostenere un servizio come SIMply Bancoposta potrebbe essere complicato in termini economici per una società come PosteItaliane, e tale azienda ha quindi deciso di sospenderlo in via permanente. Come ulteriore motivazione, si possono citare anche gli stessi SMS, ritenuti sempre più obsoleti.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabio Attardo

Fabio Attardo - La rinuncia da parte di PosteItaliane nel proseguire la gestione di SiMply Bancoposta appare alquanto giustificabile. Sebbene si tratti di un servizio che non ho mai avuto occasione di sfruttare, il suo funzionamento non è assolutamente attuale. Basti pensare all'immediatezza di un'applicazione che, semplicemente con una connessione ad Internet, riesce ad eseguire le stesse funzioni e ad implementarne di nuove. Resta da vedere quale sarà la reazione della clientela, e se accoglierà con favore, o meno, tale decisione.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!