Iscriviti

Oppo X Nendo: presentato il concept phone arrotolabile multi-uso

Dalla Cina arriva la futuristica visione di Oppo che, grazie a un noto designer nipponico, ha svelato al mondo il concept di smartphone srotolabile Oppo X Nendo, capace di palesare display di 3 lunghezze diverse, scorrendo progressivamente i blocchi di cui si compone.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 14 dicembre 2020, alle ore 12:04

Mi piace
5
0
Oppo X Nendo: presentato il concept phone arrotolabile multi-uso

Il prossimo anno si avvia ad essere molto interessante sul piano degli smartphone innovativi, con LG che si appresta a rilasciare il suo smartphone Rollable: anche Oppo di BBK Electronics ha confermato di essere sul pezzo, presentando – nel corso del China International Industrial Design Expo – il concept Oppo X Nendo.

Disegnato con lo studio Nendodell’architetto e designer giapponese Oki Sato, lo smartphone srotolabile Oppo X Nendo è formato da 8 blocchi (due dei quali colorati, per variare il look dello smartphone) che, quando richiuso per un agile trasporto in mano, si sovrappongono a coppie, con una prima serie di 4 blocchi coperta da una seconda serie analoga. L’utente potrà srotolare progressivamente il device, variandone la forma, a seconda delle sue esigenze di uso.

Scorrendo un primo blocco verso l’alto, Oppo X Nendo scopre un display da 1.5 pollici, utile per controllare il player musicale, rispondere alle telefonate, consultare ora e notifiche. Scorrendo ulteriormente i blocchi verso l’alto, di un altro step, il display raddoppia la diagonale, portandosi a 3.15 pollici: è la dimensione ritenuta giusta per scattarsi qualche foto, con le 4 fotocamere orizzontali esterne, per fare qualche videocall, o giocare ad alcuni game basilari (come all’epoca del mitico Snake nokkiano). 

Un ulteriore scatto verso l’alto esibisce un form factor oblungo in grado di ospitare un display da 7 pollici che, in orizzontale, torna utile per il multi-tasking, affiancando varie app, o per giocare, mettendo il gioco al centro e i controller alle estremità mentre, in verticale, sfilato per giunta un pennino da uno dei moduli, è possibile usarlo come block notes per prendere appunti. 

Assieme al concept in questione, sempre in collaborazione con Nendo, Oppo ha mostrato, come ulteriore progetto, un assortimento di nuovi accessori, i “music-link“, in un’elegante forma organica, con due unità che unite formano un anello ma, separate, possono fungere da auricolari tws, venendo collegati al corpo di uno smartwatch come aree sensibili, a un cavo per diventare una neckband, o ai bordi della relativa charging case che, posta in cima a uno smart speaker, permette di passare al volo la musica a quest’ultimo. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Perbacco: personalmente sono ancora un po' scettico sugli smartphone foldable (con la sola eccezione di quelli che lo diventano grazie a una cover, come nel caso dell'LG V50 ThinQ 5G), figuriamoci come potrei esserlo verso un device arrotolabile, con tutti i problemi che potrebbe avere come piegature, spazio, e volume per alloggiarci una batteria che sia degna di tal nome. Va detto che, in linea teorica, l'idea alla base dell'Oppo X Nendo è davvero buona, con molte possibilità d'uso (il vero motore di un device del genere): riuscirà il colosso cinese a concretizzare il suo sogno?

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!