Iscriviti

Oppo A5 2020 e Oppo A9 2020: medio-gamma di alta qualità, con quadrupla postcamera

Direttamente da India e Pakistan arrivano i due nuovi smartphone di fascia media del gruppo BBK Electronics, nelle scorse ore sostanziatisi nei promettenti Oppo A5 2020 ed Oppo A9 2020, gemelli diversi con quattro sensori fotografici sul retro e maxi batteria.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 11 settembre 2019, alle ore 14:09

Mi piace
6
0
Oppo A5 2020 e Oppo A9 2020: medio-gamma di alta qualità, con quadrupla postcamera

Giornata al fulmicotone per la cinese Oppo del gruppo BBK Electronics, che ha sfoderato un ottimo medio gamma economico, l’Oppo A5 2020, e reso praticamente ufficiale il relativo fratello maggiore “multimediale”, Oppo A9 2020. 

Oppo A5 2020 (163.6 × 75.6 × 9.1 mm, per 195 grammi, nelle colorazioni Mirror Black e Dazzling White) si presenta con un notch a goccia a cavallo del display e una multicamera posteriore: il lato A, in particolare, implementa un sottile (in-cell) e luminoso (480 nits) display LCD IPS HD+ da 6.5 pollici dietro un pannello Gorilla Glass, senza lo scanner integrato, presente sul retro, in forma oblunga onde imitare il semaforo verticale della quad-camera, da 12 (standard, f/1.8) + 8 (grandangolo a 119°, f/2.25) + 2 (macro, f/2.4) + 2 (profondità, f/2.4) megapixel, abilitata agli scatti notturni (Ultra Night Mode 2.0). Per i selfie, scende in campo un più modesto sensore da 8 megapixel (f/2.0).

Provvisto di una batteria da ben 5.000 mAh, caricata via microUSB (con OTG), e capace di fungere da power bank (reverse charging), il processore octacore (2.0 GHz) Snapdragon 665 si avvale del Game Boost 2.0 per sprintare i giochi, e della GPU Adreno 610: le pezzature mnemoniche, di RAM (LPDDR4x) e storage (espandibile di 256 GB), danno vita alle combinazioni da 3+64 (158 euro, o 12.490 rupie) e 4+64 GB (177 euro, o 13.990 rupie).

Completano la scheda tecnica del device, animato dalla personalizzazione ColorOS 6.0.1 di Android Pie, le connettività Dual nanoSIM puro, 4G (niente banda 20), Wi-Fi ac, Bluetooth 5.0, GPS (A-GPS, BeiDou, Galileo, Glonass), e jack da 3.5 mm (per un ottimo audio che conta anche su una coppia di speaker stereo Dolby Atmos). 

Oppo A9 2020, da presentare ufficialmente in India il 16 Settembre (quando se ne conosceranno i prezzi), ma già svelato dalla divisione pakistana del brand (che lo ha listato online), ha molti elementi in comune con l’A5 2020, tra cui il display ben contrastato (1500:1) esteso sull’89% della superficie, la batteria, le connettività, l’audio Dolby Atmos, e l’accoppiata processore-scheda grafica.

Tuttavia, nel suo chassis (163.6 × 75.6 × 9.1 mm, per 195 grammi, secondo le tonalità gradientate Dark green e Blue-violet), emergono le potenzialità per una più elevata fluidità operativa, vista la maggior RAM a disposizione (4 od 8 GB, LPDDR4x), abbinata a un storage di dimensione doppia (128 GB, espandibile ancora a 256 GB), e per delle incrementate soddisfazioni fotografiche: in tal senso, la selfiecamera arriva a 16 megapixel (f/2.0, con buone foto anche con poca luce visti i pixel grandi 1.0 micron), mentre la postcamera, fatti salvi i 3 sensori minori, da 8+2+2, eleva quello principale a 48 megapixel (ovvio pixel binning, confermata Ultra Night Mode 2.0, ma anche video girati a 4K@30fps e stabilizzazione elettronica). 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Sostanzialmente, il primo modello è un più più basico, ed equilibrato: una sorta di economico ma fluido battery phone. Nel secondo modello, invece, ci sono le condizioni per spingersi oltre, supportando le proprie velleità creative e intrattenitive, grazie al comparto fotografico ed alla maggior dotazione mnemonica prevista (sia nella RAM, che nello storage). Divertente, infine, il fatto che la divisione pakistana di Oppo abbia bruciato sul tempo quella indiana: anzi, considerando quanto i due vicini asiatici si "amino", forse non è neppure un caso...

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!