Iscriviti

MWC 2018: Asus stupisce la platea con l’intera gamma Zenfone 5 e tanta intelligenza artificiale

Nel secondo giorno del MWC 2018, Asus ha portato alla ribalta tutta la sua serie di smartphone Zenfone 5 con ben 2 top di gamma, e due medio gamma, tutti uniti da un'ottima qualità costruttiva, avanzate feature di sicurezza, e qualità multimediale.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 28 febbraio 2018, alle ore 10:56

Mi piace
8
0
MWC 2018: Asus stupisce la platea con l’intera gamma Zenfone 5 e tanta intelligenza artificiale

Nel corso del day two del MWC 2018 di Barcellona, la taiwanese Asus non ha deluso le attese, sfoggiando l’intera nuova gamma di Asus Zenfone 5: tra il modello standard, la variante Z, Lite, e Max, ve n’è davvero per tutti i gusti.

Iniziamo subito dalla coppia di top gamma del gruppo. Gli Asus Zenfone 5 e e Zenfone 5Z sono sostanzialmente lo stesso device, dal punto di vista estetico, con una scocca rivestita da 2 placche in vetro 2.5D connesse tramite il frame laterale in alluminio: nel frontale, il rimando all’iPhone X è chiarissimo, anche se le cornici ed il notch stesso risultano più compattati, regalando più spazio – circa il 90% – al display che, nella fattispecie, è un pannello IPS da 6.2 pollici, con risoluzione FullHD+ (aspect ratio a 19:9), particolarmente luminoso (500 nits) e dai colori vividi (95% sulla scala NTSC), ingombrante quanto un modello da 5.5 pollici.

La selfiecamera è da 8 megapixel (focale a f/2.0), provvista di un sistema “Face Unlock” e – sul retro, sopra lo scanner per le impronte – campeggia una dual camera con un sensore secondario grandangolare (120°) ed uno primario Sony IMX 363 da 12 megapixel, con stabilizzazione ottica quadriassiale, pixel grandi 1.4 micron, e focale a f/1.8. Notevole anche l’acustica, merito di un ampio speaker stereo che, eroga un elevato volume grazie al dual AMP, ed un suono di qualità in virtù dell’hi-res audio 192 kHz/24-bit: non mancano neppure un doppio microfono con riduzione del rumore, il jack da 3.5 mm, la Radio FM con supporto al DTS, ed un paio di cuffie hi-res audio incluse nel boundle di vendita.

Il segmento computazionale dell’Asus ZenFone 5, disponibile da Aprile nelle colorazioni Midnight Blu e Meteor Silver ad un prezzo ignoto, varia rispetto all’ancor più potente Zenfone 5Z, disponibile da Giugno a partire da 479 euro: nel primo caso, troviamo ai timoni di comando l’octa core Snapdragon 636 che, nelle due versione di RAM da 4 e 6 GB, annovera 64 GB di storage, mentre – nel secondo caso – il processore è quanto di meglio si possa desiderare, ovvero lo Snapdragon 845, la RAM sale ad 8 GB, e lo storage contempla pezzature da 128 e 256 GB.

La batteria raggiunge la capienza da 3300 mAh (ricarica via microUSB Type-C), mentre il sistema operativo è Android Oreo che, grazie all’interfaccia ZenUI 5.0, integra nativamente i social Facebook e Instagram, la tastiera googleiana Gboard, ed una notevole dose di intelligenza artificiale, tramite la piattaforma Qualcomm “Artificial Intelligence Engine”, che interviene su più livelli. L’AI Boost sblocca il meglio delle risorse quando richiesto, o all’insorgere di task particolarmente impegnativi (es. giochi), in ambito fotografico intervengono l’AI Photo Learning che applica i filtri in base a quanto già fatto nella galleria, mentre AI Scene Detection sceglie uno dei 16 preset disponibili in base al soggetto riconosciuto, e ad abbellire i selfie intervengono le opzioni AI Portrait e AI Beautification. Anche nella gestione della batteria interviene l’intelligenza artificiale, che (AI Charging) raggiunta la carica dell’80% la mantiene ferma, facendola completare in prossimità dell’ora nella quale solitamente si sveglia l’utente. Le connettività prevedono Bluetooth 5.0, Wi-Fi ac, 4G (Gigabit sino a 1.2 Gbps, con VoLTE), e GPS (Glonass), ed NFC.

Medio gamma Asus Zenfone 5 Lite e Zenfone Max (M1)

L’Asus Zenfone 5 Lite e lo Zenfone Max, invece, sono medi gamma con un design più tradizionale ma con la medesima qualità costruttiva. Il 5 Lite ha un display LCD FullView IPS da 6 pollici con risoluzione Full HD+, e monta 4 fotocamere con stabilizzazione elettronica triassiale e video in 4K: delle due anteriori, una è grandangolare (120°) e l’altra è una Sony da 20 megapixel mentre, sul retro, troviamo sempre una grandangolare (120°) ed una Sony ma da 16 megapixel. La batteria, anche qui è da 3300 mAh, coadiuvata da Android Oreo tramite l’interfaccia proprietaria, i sistemi di sicurezza sono due (scansione del viso e delle impronte), e lo slot è triplo con alloggio di 2 Sim ed 1 microSD per l’espansione dello storage. Le colorazioni previste saranno Midnight Black, Moonlight White e Rogue Red, mentre la disponibilità avverrà a Marzo. Infine, lo Zenfone Max (M1) è simile al 5 Lite ma, nel corpo di metallo, alloggia una batteria da 4000 mAh, ed un display Full View da 5.5 pollici.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Al MWC 2018 Asus davvero non si è fatta mancare nulla: bello il design dei 2 modelli top che, nella variante Z, sfoggia il trittico Snapdragon 845, 8 GB, e 256 GB max di storage, facendone il top di gamma più prestante del momento senza, però, tutte le problematiche prezzistiche del caso. La qualità multimediale, e la presenza di avanzati sistemi di sicurezza portano alla ribalta un sicuro protagonista di questo 2018.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!