Iscriviti

Motorola Moto Z3, il nuovo flagship Lenovo è il primo al mondo con connettività 5G

Nel corso di un evento tenutosi nella sede di Chicago, Motorola ha presentato il suo nuovo flagship, il Moto Z3 che, evoluzione d'un modello precedente, rilancia con una doppia fotocamera posteriore, scheda logica migliore, ed il supporto alla connessione 5G.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 5 agosto 2018, alle ore 12:41

Mi piace
7
0
Motorola Moto Z3, il nuovo flagship Lenovo è il primo al mondo con connettività 5G

Da qualche tempo, Lenovo non puntava sul suo brand mobile più prestigioso ma, il 4 Agosto, nella sede di Chicago, è stato presentato il medio gamma Motorola Moto Z3 che, oltre ad avere una doppia fotocamera posteriore ed un processore più avanzato del predecessore, è anche il primo telefono al mondo compatibile con la connettività 5G.

Esteticamente, il Moto Z3 – realizzato nel resistente alluminio serie 6000 (76.5 x 156.5 x 6.75 mm, per 156 grammi) – risulta pressoché invariato rispetto al Moto Z3 Play al quale lo accomunano anche non poche specifiche hardware: sul lato è presente lo scanner per le impronte – alla maniera di alcuni Sony – abbinato ad un altro sistema di sblocco e sicurezza, la scansione del volto, assicurato dalla selfiecamera grandangolare (84°) da 8 megapixel, dotata di pixel grandi 1.12 micron e di apertura focale pari a f/2.0. Il display, esteso sul 79% del frontale, è un pannello SuperAMOLED “Max Vision” da 6.01 pollici, con risoluzione FullHD+ (rapporto panoramico a 18:9).

La RAM e lo storage rimangono confermati, rispettivamente, a 4 e 64 (espandibile a 256) GB mentre, in tema di autonomia, Android Oreo 8.1 (personalizzato con le feature Google Lens, Moto Actions e Display) coopera con una batteria da 3.000 mAh munita (via microUSB Type-C) di ricarica rapida TurboPower (15W).

Le novità, che ne certificano la natura di upgrade, riguardano innanzitutto la doppia fotocamera posteriore, coadiuvata da un doppio Flash LED e da un laser autofocus: accanto ad un sensore monocromatico da 12 megapixel, ve n’è uno sempre da 12 megapixel ma RGB, con pixel grandi 1.25 micron e focale da f/2.0. 

Ad animare il nuovo Moto Z3, Lenovo ha scelto Qualcomm, della quale si è adottata l’accoppiata Snapdragon 835 (processore a otto core da 2.3 GHz) – Adreno 540 (scheda grafica). Dal chipmaker americano è arrivato anche il supporto al 5G, seppur ottenuto tramite un MotoMod esterno ad aggancio magnetico, al cui interno si cela una batteria extra da 2.000 mAh, ed un modem Snapdragon X50 con 4 antenne da 28 GHz. Completano la scheda tecnica del Moto Z3, in termini di connettività, il Wi-Fi ac (dual band), il Bluetooth 5.0, il 4G, il localizzatore GPS (Glonass), ed il modulo NFC

La distribuzione del Moto Z3 partirà a cominciare dal mercato americano il 16 Agosto, al prezzo di 480 dollari. Il modulo Moto Mods per il 5G (supportato dall’operatore telefonico Verizon), invece, arriverà a partire dal 2019 con disponibilità, prezzi, e mercati di commercializzazione, ancora da definire. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Motorola è rimasta l'unica azienda a supportare il concetto di smartphone modulare, malamente avvallato - qualche anno fa - anche da LG col suo G5. Il Moto Mod del qui presente Moto Z3, oltre a conferire autonomia e connettività 5G, risulta compatibile con tutti i telefoni modulari dell'azienda partoriti a partire dal 2016: quindi, rappresenterà un valore aggiunto che, in termini di gadgettistica, sarà suscettibile d'avere un mercato a sé. Probabilmente, lo smartphone in questione arriverà anche in Italia ove, però, in termini di connessione 5G, siamo molto più indietro di USA e Corea.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!