Iscriviti

Meizu C9, entry level vivace con buona autonomia e valide opzioni multimediali

Il gruppo cinese Meizu ha completato il suo listino di prodotti, inserendo nella fascia bassa l'entry level Meizu C9 che, entro una scocca vivacemente colorata, inserisce un recente processore UNISOC, Android Oreo 8.1, ed un convincente set multimediale.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 6 dicembre 2018, alle ore 18:01

Mi piace
6
0
Meizu C9, entry level vivace con buona autonomia e valide opzioni multimediali

Il brand cinese Meizu, onde completare il suo listino per questo finale di 2018, ha annunciato la commercializzazione di uno smartphone ultra-economico di tipo entry level tutt’altro che sbilanciato quanto a specifiche tecniche previste, enfatizzate da fotocamere ben ottimizzate, e da una più che adeguata batteria a bordo.

Meizu C9, questo il nome del device, ha una scocca (146.2 x 71.2 x 9.7 mm, per 150 grammi) in policarbonato colorato, blu o nero, con una leggerissima satinatura sul retro ove, assieme allo speaker/altoparlante, ed al logo, vi è la sola fotocamera principale, da 13 megapixel (f/2.2, pixel grandi 1.12 micron), con Flash LED ed autofocus, sfruttabile per realizzare video a 1080p@30fps, e foto con poco rumore (super-de-noising) anche a bassa luminosità ambientale. 

Il frontale dello smartphone Meizu C9 colloca la selfiecamera da 8 megapixel (f/2.2), con fuoco fisso e Face Unlock, in alto a destra, in una lunetta superiore così ben ottimizzata da consentire un aspect ratio a 18:9 sul display, un pannello LCD da 5.45 pollici che, realizzato secondo la tecnologia IGZO di Sharp, vanta un’ottima densità d’immagine (282 PPI) ed una risoluzione HD+ ben esaltata anche nel valore (1.000:1) dei contrasti. 

Decisamente innovativa la scelta di Meizu di affidare alla ex Spreadtrum, oggi UNISOC, la fornitura del processore, un quad-core (1.3 GHz) SC9832E, affiancato dalla scheda grafica MaliT820 MP1, e da un banco di RAM pari a 2 GB: lo storage, che guadagna l’espandibilità (altri 128 GB) dalle microSD, si attesta sui 16 GB

Presente il jack da 3.5 mm per le cuffie, le restanti connettività del Meizu C9 si sostanziano nel Dual SIM con 4G bi-scheda (VoLTE e ViLTE), nel Wi-Fi n (con hotspot), e nel Bluetooth 4.1 (low energy, A2DP): per le app sportive è messo a disposizione un GPS con Glonass/A-GPS, mentre la porta microUSB 2.0 trasferisce energia alla batteria, da 3.000 mAh. Il sistema operativo è Flyme OS 7, una personalizzazione ricavata sul sistema operativo Android Oreo 8.1.

In vendita su Amazon India, Meizu C9 è prezzato a circa 75 euro (5.999 rupie) ma, inizialmente, sarà acquistabile addirittura a 62 euro (ovvero, 4.999 rupie). 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Meizu non dovrebbe più stupire ormai: eppure, nonostante non si tratti più di un brand "novellino", anche col Meizu C9 ha fatto segnare un avanzamento nella sua qualità realizzativa. Il device citato, oltre a un'espetica piacevole nonostante l'economica plastica, sembra possedere una fotocamera posteriore ben ottimizzata e, combinando un processore risparmioso come l'UNISOC con 3.000 mAh di batteria, dovrebbe garantire anche un'autonomia soddisfacente. Vogliamo, poi, parlare del display IGZO, una vera rarità tecnica anche in telefoni più costosi?

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!