Iscriviti

LG X2: entry level dal design classico, e dal prezzo iper-accessibile

Con i grandi incassi sempre più divisi tra 3/4 marchi, non sono in pochi i brand che continuano a credere nei terminali entry level per mantenere una buona fetta del mercato: LG, nelle scorse ore, a tal proposito, ha presentato il nuovo low cost LG X2.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 28 giugno 2018, alle ore 20:01

Mi piace
9
0
LG X2: entry level dal design classico, e dal prezzo iper-accessibile

LG, che pure punta forte sui top gamma (basti vedere le serie V e G), non disdegna affatto, specie in Asia e nei paesi in via di sviluppo, il varo di device di fascia bassa: tra quedti, da qualche ora, è possibile annoverare anche l’LG X2.

LG X2 (144.8 x 71.9 x 8.2m, per 152 grammi) non ha un design innovativo ma, non per questo, può dirsi poco elegante: anzi, forse le spesse cornici laterali (attorno al display HD da 5 pollici con aspect ratio a 16:9 e 294 PPI) possono costituire un valore aggiunto nel caso di cadute o tocchi accidentali delle dita.

In ambito fotografico, il frontale propone una selfiecamera da 5 megapixel mentre ad 8 arriva, sul retro, quella principale, corredata di un (Auto) Flesh LED e dello scatto in HDR: ambedue i sensori citati godono della funzione “Condivisione veloce” (Quick Share), e della feature “Scatto automatico” (Auto Shot, che fa partire lo scatto senza premere alcun pulsante, non appena si riconosce un volto).

Un po’ troppo datato il comando del device, affidato lato software ad Android Nougat 7.1.2 e, in ambito computazionale, ad un quadcore (1.4 GHz) Qualcomm abbinato a 2 GB di RAM ed a 16 (espandibili a 64) GB di storage locale. Le connettività prevedono il Dual SIM, il Bluetooth 4.2, il Wi-Fi n (hotspot), il 4G/LTE, il GPS (A-GPS), ed una microUSB 2.0 Type-B con cui ricaricare la batteria, da 2.500 mAh.

In compenso, l’LG X2 esibisce, sul retro, uno scanner per le impronte digitali e, in basso, un jack da 3.5 mm per le cuffie cablate (con funzione da antenna qualora si usi la Radio FM presente). Previsto nell’unica nuance Aurora Black, l’LG X2 – ufficialmente – arriverà nel solo mercato interno, a 100 mila won, corrispondenti a circa 150 euro del Vecchio Continente (più eventuali costi di spedizione e dogana in caso di importazione). 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - A mio avviso, sarà ben difficile che gli italiani, notoriamente appassionati di telefonia mobile asiatica, propendano per l'importazione dell'LG X2: sia chiaro, non è un telefono cattivo e, in più, può vantare la qualità del marchio sudcoreano. Però, il discorso è sempre il medesimo: alla medesima cifra, alcuni brand cinesi (neanche tanto anonimi) propongono di meglio, fosse anche solo in termini di design e Face Unlock ottenuto via software.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!