Iscriviti

JingPad A1: in pre-ordine il tablet Linux based con anche le app Android

Dopo aver lavorato alacremente al proprio sistema operativo, JingOS, il marchio cinese Jingling Tech ha aperto su Indiegogo i pre-ordini del tablet JingPad A1, a base Linux, ma capace di eseguire anche le applicazioni di Android.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 6 agosto 2021, alle ore 08:31

Mi piace
5
0
JingPad A1: in pre-ordine il tablet Linux based con anche le app Android

Dopo una lunga attesa, la start-up cinese Jingling Tech ha annunciato l’avvio dei pre-ordini, con le prime spedizioni schedulate tra Settembre e Ottobre di quest’anno, del tablet JingPad A1 che, già distribuito in alcune copie pre-produzione a vari Youtuber, spicca per eseguire una versione customizzata di Linux capace di emulare anche le app Android.

Tecnicamente, il tablet JingPad A1 (243,5 x 178 x 6,7 mm, per 490 grammi) ha un display AMOLED da 11 pollici, risoluto a 2.368 × 1.729 pixel, cioè in 2K, con 226 pixel per inch, molto luminoso (430 nits), redatto secondo un aspect rario utile per affiancare le finestre (4:3), in particolar modo quando si esegue una modalità desktop simil DeX, portata in dote dal sistema operativo JingOS, provvisto di un proprio launcher (predisposto per anche per comprimere e decomprimere i file), riproduttore video, esplora risorse, registratore audio, basato su Linux Ubuntu (quindi capace di gestire software come LibreOffice, WPS Office, Chrome/Opera/Firefox, GIMP, LibreCAD, Kodi, Telegram, Blender, Audacity, etc), col beneficio dell’emulatore WayDroid che permette di eseguire le app Android (anche i giochi, come Fruit Ninja) tramite un proprio store (sebbene, al momento, la versione mostrata in anteprima non consenta alle app di connettersi a internet, e di portarne le notifiche sul sistema host). 

Tornando all’hardware, il tablet JingPad A1 ha una selfiecamera da 8 megapixel mentre, sul retro, vi è una fotocamera principale da 16 megapixel: accanto alla porticina microUSB Type-C (con U-Disk e OTG) sono presenti, quanto ad audio, due speaker stereo

A guidare il venturo tablet JingPad A1 è, assieme a 8 GB di RAM (LPDDR4) ed a 256 GB di storage (UMCP) espandibile (+ 512 GB via microSD) il processore octacore (2.0 GHz) Unisoc Tiger T7510, invero già visto a bordo dello smartphone Hisense F50 5G sebbene, in questo caso, l’esigenza di contenere i costi lo abbia privato del modem per il 5G e l’LTE. Corredato da uno scanner per le impronte digitali, e da diverse connettività (tra cui il Bluetooth 5.0 e il Wi-Fi dual band), il tablet JingPAd A1 monta una batteria da 8.000 mAh che, caricata a 18W, assicura tra le 8 e le 10 ore di autonomia.

Per accaparrarsi il nuovo tablet 2-in-1 della cinese Jingling Tech, gli early birds (che beneficeranno di uno sconto del 20% sui prezzi di listino) spenderanno 549 dollari per il JingPad A1 Wi-Fi assieme a un pennino, 699 dollari per il kit che comprende il tablet, il pennino, e una cover con tastiera (provvista anche di touchpad e kickstand), o 149 dollari per la sola cover con tastiera. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Le potenzialità di questo tablet sono notevoli: le app Android rimarrebbero, seppur emulate (e, si spera, con i problemi attuali risolti) e, in più, vi sarebbe tutta la produttività desktop mode ottenibile dal mondo Linux, specie utilizzando la cover con tastiera e il pennino. L'obiettivo finale sarebbe quello di offrire un'alternativa più low cost all'iPad Pro di Apple: mica facile!

Lascia un tuo commento
Commenti
Massimo Carofano
Massimo Carofano

21 settembre 2021 - 11:22:42

Sto testando un JingPad A1 proprio in questi giorni! Cercate la community italiana su Facebook --> JingOS GNU/Linux Italia!

0
Rispondi
Massimo Carofano
Massimo Carofano

21 settembre 2021 - 11:24:17

JingOS GNU/Linux Italia Facebook --> https://bit.ly/3AnW7et Telegram --> https://t.me/JingOS_Italia

0
Rispondi