Iscriviti

Honor Play 5: ufficiale il medio-gamma 5G che punta in alto

Dopo qualche immagine di render e diversi rumors, ad Honor non rimane che alzare il sipario, per ora nel mercato interno, in favore del suo interessante smartphone medio-gamma Honor Play 5, provvisto della connettività 5G e di una ricarica molto rapida.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 19 maggio 2021, alle ore 13:47

Mi piace
6
0
Honor Play 5: ufficiale il medio-gamma 5G che punta in alto

Honor continua ad ampliare il suo portafoglio prodotti dopo l’indipendenza da Huawei, puntando a riguadagnare la collaborazione con Qualcomm e con Google: nel frattempo, il completamento dell’offerta hardware passa per un interessante medio-gamma, appena ufficializzato nella natia cinese, in veste di Honor Play 5.

Honor Play 5, cadenzato nelle evocative colorazioni Icelandic illusion, Magic Midnight Black e Titanium Silver, non si fa mancare nulla, pur non rinunciando alla maneggevolezza garantita dallo spessore (7.46 mm) e dal peso (179 grammi) dichiarati. Il display, con notch waterdrop per la selfiecamera da 16 megapixel (f/2.0), è un bel pannello OLED da 6.53 pollici, risoluto in FullHD+, tramite il quale passa la sicurezza, garantita attraverso un fingerprint sottostante

Uno square sulla sinistra della back cover ingloba una quadcamera, col punto di fuga in mezzo rappresentato da un Flash LED: rispondono presenti all’appello i sensori da 64 (principale, f/f/1.79, funzionalità AI, super night scene) + 8 (ultragrandangolo, f/2.4) + 2 (macro, f/2.4) + 2 (profondità, f/2.4, ritratto) megapixel. 

Sotto il cofano, l’assortimento connettività non è affatto male, stante il Dual SIM con 4 e 5G, il Bluetooth 5.1, il GPS, il Wi-Fi ac, la microUSB Type-C e l’NFC: quest’ultimo permette d’aprire le serrature intelligenti, di pagare i ticket del trasporto, di pagare in contactless, e di collegare il device con un solo click all’ecosistema domotico che il costruttore sta via via costruendosi.

Out-of-the-box con Android 10 (senza Google Play Services) sotto interfaccia Magic UI 4.0, per il processore, Honor Play 5 mette in campo, assieme alla GPU Mali-G57 MC3, il chip Mediatek Dimensity 800U con la RAM (LPDDR4x ) che è da 8 GB sia nella configurazione con 128 (2.099 yuan o 267 euro) che in quella con 256 GB (2.299 yuan, 293 euro) di storage (UFS 2.2): la batteria di bordo sembra un po’ piccola, con 3.800 mAh, ma va detto che, essendo caricabile rapidamente a 66W, in 15 minuti recupera il 60% d’energia e in 35 minuti va da 0 a 100. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Direi che, con l'Honor Play 5, di cui ci si auspica l'arrivo anche in Europa, magari con l'avallo di Google, l'utente può dirsi dotato di uno smartphone equilibrato e non privo di meriti: anzi. L'OLED con fingerprint è una gran bella cosa e quanto a 5G, e comparto logico, ci siamo: idem per le fotocamere. Forse solo la batteria è un po' piccola.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!