Iscriviti

Gli iPhone di Apple riceveranno il 5G nel 2020

Apple sta testando i modem per portare il 5G sugli iPhone già nel 2020. Al momento ci sono problemi di surriscaldamento dei telefoni ed è Intel a fornire i modem.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 4 novembre 2018, alle ore 01:27

Mi piace
6
0
Gli iPhone di Apple riceveranno il 5G nel 2020

La velocità di connessione ad Internet 5G potrebbe arrivare sugli iPhone di Apple già nel 2020, secondo un recente rapporto. Secondo Fast Company – che ne ha scritto questa settimana – una fonte molto vicina ad Apple afferma che arriveranno degli iPhone che adottano il modem Intel 8161 5G per il 2020, e che Intel sta sviluppando, a scopo di test, un chip precursore chiamato 8060.

Tuttavia, il sito ha aggiunto che il processo di sviluppo non procede nel migliore dei modi. In particolare con il livello di calore generato dall’elaborazione del segnale ad onde millimetriche. Molti operatori wireless, tra cui Verizon e AT&T negli Stati Uniti, inizialmente si affideranno allo spettro a onde millimetriche (tra 30 gigahertz e 300 GHz) per collegare i primi telefoni 5G.

Il segnale a onde millimetriche richiede un po’ di riposo da parte dei chip del modem. Ciò causa il rilascio di livelli di energia termica superiori al normale all’interno del telefono, al punto che il calore può essere percepito all’esterno del telefono semplicemente toccandolo. In poche parole, si verifica un surriscaldamento eccessivo del dispositivo.

IPhone: i problemi attuali con il 5G

Il problema riguarda anche la durata della batteria. Il calore generato da un componente del dispositivo viene sempre convertito dall’elettricità immagazzinata nella batteria. Apple è contrariata dai succitati problemi di Intel, anche se la fonte ha riportato che ciò non era un sufficiente problema per “riaprire le collaborazioni con Qualcomm sulla fornitura di modem 5G” (Apple e Qualcomm sono bloccate da una battaglia legale di alto profilo da un po’ di tempo).

Cupertino potrebbe aver contattato anche un altro fornitore, ovvero MediaTek, anche se questo sembra un piano di emergenza qualora Intel non funzionasse. Apple ha già ricevuto l’autorizzazione della Federal Communications Commission per testare la tecnologia nello spettro delle onde millimetriche, e ci sono state segnalazioni che l’azienda passerà da Bluetooth e chip wi-fi marcati Intel per i futuri modelli di iPhone.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesco Menna

Francesco Menna - Interessante come Apple possa proporre dei telefoni con connessione 5G già nel 2020. Si dovrà vedere se al momento, poi, ci saranno le antenne nelle varie città italiane, altrimenti tutto questo sviluppo non sarà utilizzabile sin da subito. Apple si sta impegnando a risolvere il problema del surriscaldamento.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!