Iscriviti

Galaxy S8: sarà il device Android più potente ed autonomo di sempre

Con l'inizio della nuova settimana, è il momento di fare il punto sugli ultimi rumors in casa Samsung relativi al prossimo S8 che, a quanto pare, potrebbe essere lo smartphone Android più potente ed autonomo mai visto prima d'ora.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 21 novembre 2016, alle ore 11:38

Mi piace
4
0
Galaxy S8: sarà il device Android più potente ed autonomo di sempre

Ultimamente, i rumors riguardanti il futuro Galaxy S8 sembravano tutti concentrarsi sulla data di presentazione di quest’ultimo, per alcuni spostata ad Aprile onde controllare meglio i device in uscita ed evitare, in tal modo, un nuovo caso “bombphone”. Ebbene, da quanto emerso nello scorso fine settimana, sembra che il Galaxy S8 arriverà “in orario” e con diverse innovazioni su display, fotocamera principale, potenza di calcolo, ed autonomia: insomma, ve n’è per tutti i gusti!

Nonostante diversi analisti continuino ad ipotizzare Aprile come mese di lancio del nuovo top di gamma coreano, acquista sempre più i crismi dell’ufficialità la voce secondo la quale il nuovo Galaxy S8 arriverà proprio il 26 Febbraio 2017, in occasione per il MWC 2017 di Barcellona

Bene, ma con quali caratteristiche? A tal proposito, un video render molto ben realizzato, diffuso in rete nelle scorse ore, mostra la possibilità che Samsung presenti il suo nuovo top di gamma telefonico anche in nuove colorazioni, un po’ come sta facendo di recente con l’S7 (in vista delle vendite natalizie). Non solo estetica, però: il nuovo flagship di Seoul avrà anche tanta sostanza.

Voci accreditate, infatti, ipotizzano l’adozione di una doppia fotocamera posteriore, con 2 sensori (uno da 13 megapixel, ed uno da 12 megapixel), mentre il display potrebbe annoverare la tecnologia 3D Touch, già vista a bordo degli iPhone 6S ed ancora poco diffusa in ambito Android. Sempre in ambito display, il Galaxy S8 – ormai acclarato solo “edge” – dovrebbe esser previsto in 2 varianti, da 5.7 e 6.2 pollici dotate di cornici quasi inesistenti, in modo da aumentare la superficie visiva (90% del frontale), senza impattare sulle dimensioni del device, destinate – con questo “giochetto” – a restare le medesime della generazione attuale.

Anche sul processore, parlando di potenza di calcolo, sono emersi nuovi dettagli. Pare che Qualcomm stia lavorando ad una nuova CPU, lo Snapdragon 835, che dovrebbe presentare a Gennaio, nel corso del CES 2017 di Las Vegas (Texas): il chip in oggetto sarebbe accreditato di una potenza elaborativa mai vista prima d’ora e, nel contempo, di grandi capacità di risparmio energetico. Di più: sarebbe anche molto più piccolo dell’attuale “campione” di casa Qualcomm, e questo consentirebbe di implementare, nei device, batterie più grandi col risultato di garantirvi un’autonomia senza precedenti. A quanto pare, i primi device a poter montare tale gioiello saranno quelli che usciranno nel primo trimestre del 2017: considerando che la divisione Microelectronics di Samsung sta lavorando su questo progetto gomito a gomito con Qualcomm, è lecito pensare che sarà proprio l’S8 uno dei primi smartphone a poter beneficiare di questo nuovo processore: diventando, di fatto, lo smartphone Android più potente mai creato sino ad oggi.

Altra novità dell’S8 potrebbe essere rappresentata da tempistiche di ricarica quasi fulminee. Il merito di cotale specifica ricadrebbe ancora una volta su Qualcomm che potrebbe dotare l’S8 della recentissima tecnologia Quick Charge 4.0: quest’ultima, oltre a non accorciare il ciclo di vita della batteria del device (in accordo con i dettami della USB Power Delivery), ne consentirebbe la ricarica del 50% in 15 minuti, e del 100% in appena mezz’ora

Infine, novità “minori” si evincono dall’analisi del firmware di Nougat per i Galaxy S: scartabellando tra le righe del codice in questione (grazie al leaker Albe95), si è ricavato che il nuovo S8, nome in codice “Dream”, potrebbe essere senza Home fisico e con un pulsante – o intelligent key – destinato al nuovo assistente digitale Bixby (frutto dell’acquisizione di Viv Labs). 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - I rumors sul Galaxy S8 si infittiscono man mano che ci avviciniamo alla fine dell'anno e sono così disparati che riuscire a dare loro una visione armonica d'insieme non è affatto facile. Lasciando da parte le speculazioni sull'assistente digitale, ancora troppo "acerbe", il nuovo S8 dovrebbe essere un mostro di potenza e di autonomia: già qui, personalmente, mi riterrei soddisfatto. Il fatto, poi, che abbia anche notevoli implementazioni su display e fotocamera principale...non guasterebbe: in ogni caso ritengo che, sotto questi aspetti, già la generazione S7 sia notevole. Speriamo, quindi, che Samsung non si faccia prendere dalla frenesia e che implementi poche ma utili novità, finalizzate a soddisfare le vere esigenze dell'utente: potenza, autonomia, e maggiore semplicità d'uso.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!