Iscriviti

Durabook U11: ufficiale il tablet rugged con processori Intel di 10a generazione

Dotato di un hardware tipico di un laptop, resistente come di consueto, privo di ventole, il tablet rugged Durabook U11 esordisce sul mercato spinto lato software da Windows 10 Pro e, quanto a processori, dagli ultimi chip Intel di 10a generazione.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 8 giugno 2020, alle ore 08:49

Mi piace
6
0
Durabook U11: ufficiale il tablet rugged con processori Intel di 10a generazione

Durabook, brand per dispositivi rugged della taiwanese Twinhead International Corporation, ha presentato un aggiornamento del suo celebre tablet corazzato U11 che, pur animato dai nuovi e potenti processori Intel Core di 10a generazione, adotta un design privo di ventola e, quindi, silenzioso.

In commercio con un listino che principia da 1.949 dollari, il Durabook U11 (318 x 215 x 24 mm, per 1.39 kg) è dotato di una protezione in gomma lungo tutto il suo perimetro, e beneficia delle certificazioni di resistenza MIL-STD-810G, e di impermeabilità IP65: in più, gode della qualifica di apparecchiatura elettrica utilizzabile in aree pericolose (ANSI 12.12.01 C1D2). 

Il display, un LCD da 11.6 pollici risoluto in FullHD, risulta essere ben leggibile sotto la luce del sole, grazie ai 1.000 nits di luminosità ed alla tecnologia proprietaria DynaVue: ovviamente sensibile al tocco (sino a 10 dita in contemporanea), supporta quattro modalità di funzionamento del touchscreen, per poterlo utilizzare con i guanti, con le dita, in acqua, o con la stilo. 

Dotato di due pulsanti programmabili posti a destra quando in assetto orizzontale, il Durabook U11 ha una fotocamera anteriore da 2 megapixel, e l’opzione per una posteriore da 8 con autofocus: assieme al microfono integrato, spicca la presenza – lato sound – di due altoparlanti ottimizzati Intel High Definition Audio. 

Il clou del Durabook U11, abilitato alle connessioni senza fili Wi-Fi ac e Bluetooth 5.0, al web cablato via Gigabit Ethernet, con possibilità di integrare il 4G ed un modulo GPS, è rappresentato dai processori Intel di 10a generazione, a scelta tra il top i7-10510Y vPro (da 1.2 a 4.5 GHz), e gli intermedi i5-10310Y vPro (da 1.1 a 4.1 GHz) e i5-10210Y (da 1.0 a 4.0 GHz), sempre in tandem con la GPU integrata Intel UHD. In tema di memorie, la RAM (DDR3) prevede un assetto base da 8 GB, ma può spingersi sino a 16, mentre lo storage SSD, facile da raggiungere e sostituire, parte da 128 GB, e prevede i tagli da 256/512 GB, e 1 TB, con interfaccia SATA (o PCIe). Grazie a Windows 10 Pro, l’autonomia arriva a 13.5 ore nel caso della batteria da 4.800 mAh, o anche a 24 ore nel caso si opti per quella da 9.600 mAh. 

Ai lati, il Durabook U11 dispone di diverse porte, tra cui un lettore di schede SD, una HDMI, un combo jack da 3.5 mm, due USB 3.1 Type-C, un connettore magnetico a 20 pin per la docking station, una porta seriale per un lettore di smart card (es. per il medico): l’espandibilità regala al dispositivo l’opzione per un secondo lettore di smart card (es. per i pazienti), o per una scheda ExpressCard 54 / PCMCIA Tipo II. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Il prezzo è impressionante, anche se le specifiche di questo tablet sono più che altro degne di un buon portatile, quale può diventare agganciando una dock con tastiera ai connettori menzionati: la resistenza, come pure l'autonomia, sono notevoli. Di certo, il Durabook U11 non avrò vita facile in un settore, quello dei tablet rugged, che negli ultimi tempi ha guadagnato una notevole vivacità.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!