Iscriviti

Doogee S90, in arrivo il primo smartphone modulare con connessione 5G

Con un comunicato stampa, Doogee ha ufficializzato i pre-ordini per il suo primo smartphone modulare, il Doogee S90, con modulo anche per il 5G, oltre a quelli per la fotografia notturna, per la batteria extra, e il Walkie-Talkie.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 13 gennaio 2019, alle ore 21:51

Mi piace
9
0
Doogee S90, in arrivo il primo smartphone modulare con connessione 5G

Doogee, produttore cinese di smartphone in grande crescita, qualche giorno fa ha comunicato l’avvio, sul crowdfunding di Kickstarter, della campagna di finanziamento per il suo primo smartphone modulare, il Doogee S90. Il progetto ha avuto successo e, quindi, oltre al modulo per conferire al device la fotografia notturna, a quello per le funzioni da Walkie-Talkie, ed a quello con batteria aggiuntiva, al pari di quanto fatto da Motorola col suo telefono modulare, arriverà anche in questo caso un modulo per la connettività 5G: al momento, ancora ignoto il prezzo definitivo, il Doogee S90 è già pre-ordinabile a 299 dollari con uno sconto del 40% sul listino finale. 

Secondo l’azienda, la soluzione prevista permetterà in prima battuta di contenere il prezzo dello smartphone senza, tuttavia, chiudere la possibilità di avvalersi del 5G quando quest’ultimo sarà effettivamente disponibile: in termini di velocità, il modulo testato riuscirebbe a spingersi a 3.5 Gbps nelle ideali condizioni di laboratorio (e, probabilmente, a 1 Gbps nell’uso quotidiano). 

Per quanto riguarda le specifiche base del Doogee S90, il primo smartphone modulare dell’omonimo produttore, dotato di due sistemi di sicurezza (scansione del viso anteriore e delle impronte posteriore) e di un pulsante SOS programmabile (per scattare foto, avviare la videocamera subacquea, o la gaming mode) si presenterà alla clientela con un display da 6.18 pollici con risoluzione FullHD+ (403 PPI) utilizzabile anche con i guanti e sopravanzato, nella tacca in alto, da una fotocamera da 8 megapixel (f/2.0, grandangolo a 90°) con abbellimento dei selfie: sul retro, un semaforo verticale al centro di due Flash dual LED laterali ospiterà due obiettivi, da 16 (Samsung, f/2.0) ed 8 megapixel, con messa a fuoco via rilevamento di fase e scatti assistiti dall’intelligenza artificiale nella profondità di campo, nel riconoscimento di volti e scene, e nella riduzione del rumore (via multi-frame). 

La potenza del Doogee S90, per giunta dotato di un modulo NFC per i pagamenti contactless, sarà assicurata dal processore octa-core (2.0 GHZ) Helio P60, e dalla GPU Mali-G72 MP3 (da 800 MHz): la combinazione mnemonica prevede, invece, 6 GB per la RAM, e ben 128 per lo storage. Grande l’autonomia (675 ore in standby, 30 ore di telefonate, 18 ore di film e 10 di giochi), poi, sarà assicurata dal ricorso ad una batteria da 5.050 mAh, supportata da una ricarica wireless, e dal sistema operativo Android Oreo 8.1.

L’uso in outdoor, invece, sarà garantito sia lato software, da un pacchetto di programmi specifici (bussola, cardiofrequenzimetro, compasso, barometro, etc), che con precisi accorgimenti progettuali: in tal senso, il Doogee S90 – certificato IP68/IP69K/Mil-STD-810G – si avvarrà di un corpo in lega di titanio, con gommature agli angoli, protezioni per cuffie/altoparlanti/zone di contatto dei moduli, del vetro Gorilla Glass 4 davanti, e di strisce anti-scivolo in pelle di coccodrillo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Il Doogee S90, sulla carta, ha le specifiche giuste per competere con i telefoni rugged di punta di Blackview e Caterpillar, sino ad ora l'autorità del settore per i device mobili in ottica outdoor e cantiere. L'unica nota un po' stonata, a mio avviso, è la presenza di Android 8.1: la speranza, però, è che il device venga aggiornato a Pie, magari già in fase di commercializzazione definitiva (o immediatamente dopo).

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!