Iscriviti

BlackBerry Key2: ecco il nuovo futuro dei top gamma dotati di tastiera fisica

Assecondando le varie anticipazioni degli ultimi tempi, TCL si appresta a varare un nuovo top gamma dotato di tastiera fisica, sotto l'effigie della grande "Mora": il nuovo BlackBerry Key2, erede del KeyOne, è ormai realtà. Ecco con quali specifiche.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 6 giugno 2018, alle ore 18:20

Mi piace
9
0
BlackBerry Key2: ecco il nuovo futuro dei top gamma dotati di tastiera fisica

Da qualche tempo si parlava della presentazione, da parte di BlackBerry, di un nuovo smartphone con tastiera fisica (dopo il KEYone) e, quanto pare, il momento è molto vicino all’avversarsi (durante il Computex 2018), visto che il noto leaker Evan Blass ha scoperto la scheda tecnica ed il prezzo europeo del device, noto come BlackBerry Key2, come sempre realizzato e distribuito dalla cinese TCL Communication.

Il frontale della scocca del BlackBerry Key2 (colorazioni black e silver, dimensioni 151.4 x 71.8 x 8.5mm per 168 grammi), protetto da un vetro rinforzato Gorilla Glass 3, propone, nel suo tipico formato 3:2, un display LCD IPS da 4.5 pollici, con risoluzione FullHD (1.620 x 1.080 pixel) ed ottima densità d’immagine (434 PPI). Al di sopra, è posizionata la selfiecamera, da 8 megapixel (fuoco fisso), capace di scattare anche con poca luce ambientale grazie al flash display, e di girare video in risoluzione FullHD: in basso, invece, campeggia la già citata tastiera fisica che, nel caso specifico, oltre ad essere retroilluminata, comprende 35 tasti, occultando nella barra spaziatrice lo scanner per le impronte.

Sul retro, invece, assieme al logo della Mora, in alto a sinistra ed in assetto orizzontale, troviamo – a precedere un Flash dual LED dual tone – una doppia fotocamera: il primo sensore, con ottiche di apertura standard (50°), è da 12 megapixel (f/2.6), dotato di messa a fuoco con rilevamento di fase, e con pixel grandi appena 1 micron, mentre il secondo – sempre da 12 megapixel (f/1.8) – è grandangolare (79.3°), ha la messa a fuoco con rilevamento bifasico, e pixel grandi 1.28 micron. I filmati, in questo caso, vengono realizzati a 2160p@30fps, mentre – in ambito audio – si registra la presenza del jack da 3.5 mm e della radio FM.

La parte computazionale del BlackBerry Key2, dotato anche di GPS (A-GPS, BDS2, Glonass) e modulo NFC per i pagamenti contactless, denota un device di fascia medio alta: il processore, uno Snapdragon 660 della Qualcomm, propone 8 core Kyo 260 (quattro a 2.2 e quattro a 1.8 GHz), una scheda grafica Adreno 512, 6 GB di RAM, 64/128 (espandibili a 256 via microSD) GB di archiviazione, ed un modem LTE cat.12 (le altre connettività sono Wi-Fi ac dual band con hotspot e direct, e Bluetooth 5.0 con EDR ed A2DP). La batteria, da 3.500 mAh viene ricaricata, anche rapidamente (Quick Charge 3.0), tramite la porticina microUSB 3.0 Type-C, posta in basso tra le griglie degli speaker: il sistema operativo, invece, è Android Oreo 8.1.

Per la distribuzione, il prezzo continentale emerso è di 649 euro, con prevedibili maggiorazioni di qualche decina d’euro in vista dello sbarco nello specifico mercato italiano. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Il BlackBerry Key2, ormai anticipato, sembra voler conciliare la difficile missione di unire il meglio della telefonia moderna, in termini di potenza e funzionalità (effetti Bokeh, doppia postcamera), alle caratteristiche - vintage ma ancora apprezzate - dei vecchi palmari dotati di tastiera fisica con cui digitare i messaggi: sarà un tentativo riuscito? Sino ad ora, TCL non ha sbagliato un colpo e, quindi, è lecito essere speranzosi e fiduciosi anche verso il nuovo top gamma cino-canadese.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!