Iscriviti

Aspera R9: ufficiale il rugged phone ideale per outdoor e cantieri

Dall'Australia arriva l'esordio sul mercato di un nuovo smartphone corazzato, adatto alle attività cantieristiche come pure alle avventure outdoor, in quanto resistente, e iper autonomo, con consuete protezioni anti-urto, rappresentato dall'Aspera R9.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 21 dicembre 2020, alle ore 09:27

Mi piace
4
0
Aspera R9: ufficiale il rugged phone ideale per outdoor e cantieri

Aspera Mobile, brand australiano attivo nella telefonia mobile, ha rafforzato la sua presenza nel segmento degli smartphone rugged attraverso la presentazione del nuovo Aspera R9 (279 dollari australiani, circa 173 euro), un device corazzato animato lato software da Android 10, comodo da usare nella quotidianità anche per lunghe ore lontani da una fonte di ricarica.

Dotato di uno chassis robusto, tale da meritare la certificazione IP69, per cadute in acqua da 2 metri sino a 30 minuti, e contro spruzzi d’acqua ad alta temperatura/pressione, tutelato frontalmente da un vetro temperato Asashi Glass spesso 1 mm, con trattamento anti-graffio, l’Aspera R9 (161 x 77 x 14 mm, per 215 grammi) vanta a sinistra un pulsante programmabile, per lanciare l’app o la funzione preferita, in alternativa a un SOS. 

In basso, risultano blindati da una guarnizione sia lo sportellino microUSB 2.0 (con carica da 2A) che quello per il jack da 3.5 mm: sul retro, è presente uno speaker accreditato di una potente emissione sonora: robustezza a parte, l’Aspera R9 palesa, incavato di 1 mm, un display LCD da 5.45 pollici, risoluto in HD+ (1440 x 720 pixel) che, nell’ampia cornice superiore, trova situata la selfiecamera, da 5 megapixel, attrezzata per lo sblocco via riconoscimento facciale

Centralmente sul retro, assieme a Flash LED / torcia, opera la monocamera, da 13 megapixel, il cui sensore gira video a 1080p, e genera raffiche di 99 foto. Capace di operare per 8.5 ore di conversazione telefonica, grazie alla batteria agli ioni di litio, da 5.000 mAh, l’Aspera R9 si avvale del processore quadcore MediaTek Helio A22, e della GPU IMG PowerVR, con il supporto di 3 GB di RAM e di 32 GB di storage, ampliabile di altri 128 GB, rinunciando a una delle due SIM per il 4G (con VoLTE).

Le restanti connettività, oltre al Dual SIM ibrido, contano il Wi-Fi ac dual band (hotspot, VoWiFi), il Bluetooth 5.0 LE, il GPS, ed anche il modulo NFC che, compatibile con Google Pay, consente i comodi pagamenti a sfioramento, cioè contactless. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Il device sembra un buon rugged, ma la cifra richiesta mi sembra un tantino alta: è vero che c'è l'NFC, ma immagino che ricaricare la batteria in questione impiegherà un bel po' di tempo: la risoluzione, poi, è solo HD+. Insomma, si poteva fare leggermente di meglio, magari anche solo prevedendo una Type-C in basso.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!