Iscriviti

Archos: ecco la nuova gamma di smartphone low cost Core S

Il noto brand francese, in anticipo sul MWC 2018 ove pure sarà presente, ha comunicato la scheda tecnica di 3 nuovi smartphone low cost appartenenti all'inedita gamma Core S, adatta per chi, volendo spendere poco, non rinuncia agli ultimi trend del mercato.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 9 febbraio 2018, alle ore 19:37

Mi piace
12
0
Archos: ecco la nuova gamma di smartphone low cost Core S

Il brand telefonico francese Archos, nelle scorse ore, ha anticipato la scheda tecnica di una nuova gamma di telefoni low cost, i Core S, che mostrerà ufficialmente al prossimo MWC 2018 di Barcellona, in programma per fine Febbraio. Si tratta di 3 smartphone pensati per chi, pur non volendo spendere molto, non intende rinunciare ad alcune delle ultime novità del mercato mobile.

Gli Archos Core S 55S, 57S, 60S, sono tutti accomunati – lato software – da Android Nougat 7.0 e – lato hardware – da storage e comparto connettività: nel primo caso, abbiamo un quantitativo di 16 GB, espandibili via microSD di ulteriori 128 GB, mentre nel secondo caso i tre low cost in oggetto possono contare sul Dual SIM, sul Wi-Fi n (Direct), sul Bluetooth 4.0, sul 4G/LTE (cat. 4), sul GPS (con Glonass sul 2° e sul 3°), sul jack da 3.5 mm in connubio con una Radio FM, e su una porta microUSB. 

Per il resto, le specifiche sono differenti, col modello più basico rappresentato dall’Archos Core 55S: quest’ultimo, entro la sua scocca (150 x 71.5 x 9.45 mm, per 169 grammi), ospita un processore Spreadtrum SC9850, a quattro core con clock da 1.3 GHZ, una GPU Mali-400MP2, ed un banco da 1 GB di RAM. La batteria ammonta a 2300 mAh, ed è sufficiente anche per supportare il segmento multimediale poco esigente, basato (sotto un vetro 2.5D) su un display qHD (960 x 480 pixel) da 5.5 pollici, da una selfiecamera da 2 megapixel, e da una fotocamera posteriore da 8 megapixel, con autofocus e registrazione dei video a 1080p@30fps. 

Su un gradino più in alto, si colloca l’Archos Core 57S (155 x 72.9 x 9.1 mm, per 176 grammi). Il modello in questione, sotto il vetro 2.5D, pone un display IPS da 5.7 pollici, con risoluzione HD+ (1440 x 720 pixel, 18:9 aspect ratio), ma le fotocamere sono le stesse del modello precedente, sia in avanti, che sulla coverback. Il processore associato con la GPU Mali-400MP2 e con 1 GB di RAM – pur quadcore a 1.3 GHz – è uno Spreadtrum SC9832A, mentre la batteria sale a 2500 mAh (autonomia pari a 380 minuti di video riprodotti). 

Del terzetto dei Core S, quello che può essere definito “top” è l’Archos Core 60S (161.8 x 77 x 8.9 mm, per 183 grammi) che, al processore quadcore (1.3 GHz) Spreadtrum 9850, abbina 2 GB di RAM, traendo energia da una batteria con 3000 mAh di capienza. Il display IPS, da 6 pollici, posto sotto un vetro 2.5D, ha una risoluzione HD+ (1440 x 720 pixel, 18:9 aspect ratio), e le fotocamere sono più performanti: quella anteriore arriva a 5 megapixel, mentre sul retro ne abbiamo una principale doppia, da 13+2 megapixel, sempre con autofocus, Flash LED, e video a 1080p@30fps. In questo modello, sotto il modulo fotografico principale, in assetto orizzontale, è ubicato anche uno scanner per le impronte, di forma circolare. 

I prezzi non sono ancora stati confermati. Secondo alcune fonti, sarebbero – rispettivamente – di 89.99/99.99/120.99 euro, mentre – per altri – di 99/129/149 euro. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Sarò sincero: la nuova proposta di Archos non mi convince. Per nulla. Parlando di RAM, sono già pochi 2 GB sul modello top: figuriamoci un solo GB sui primi due. Le fotocamere dei primi due modelli sono inadeguate: 2 megapixel per selfie e videocall via Skype sono quasi inutilizzabili. Concedere lo scanner solo al modello top mi sembra un'esagerazione: manco si trattasse del FaceID dell'iPhone X. In sé, possono anche essere dei buoni muletti, con 2 anni di garanzia europea, ma a molto meno diversi cinafonini offrono specifiche e funzionalità notevolmente migliori.

Lascia un tuo commento
Commenti
Emanuele Novizio
Emanuele Novizio

10 febbraio 2018 - 01:50:42

Nel 2018, con 1gb di Ram, non fai praticamente nulla, e lo smartphone si freeza ogni tre secondi.

0
Rispondi