Iscriviti

L’omaggio a Eva Kant, che compie 55, anni in un graphic novel

Astorina e Oscar Ink celebrano la figura di Eva Kant, che compie 55 anni, nel graphic novel dal titolo "Eva entra in scena", che ripercorre la sua storia, oltre al rapporto cardine della sua vita, quello con Diabolik.

Libri
Pubblicato il 4 settembre 2018, alle ore 12:08

Mi piace
5
0
L’omaggio a Eva Kant, che compie 55, anni in un graphic novel

Eva Kant, la compagna e la donna amata da Diabolik, compie 55 anni e viene celebrata in un graphic novelAstorina e Oscar Ink hanno deciso di dedicarle quest’opera in cui raccontano il suo personaggio, arricchito da retroscena e dettagli inediti sulla sua figura, ma anche sul suo rapporto con Diabolik. Vediamo come è nata l’idea e come si è sviluppata.

La storia di Eva Kant è cominciata nel 1963, quando ha fatto il suo ingresso nella vita di Diabolik e nella storia del fumetto per poi non uscirne più e cominciare ad entrare nel cuore di molti appassionati. Astorina e Mondadori Oscar Ink decidono di renderle omaggio con il graphic novel Eva entra in scena, un volume di 184 pagine con la prefazione di Concita De Gregorio. L’opera rivela sorprese che riguardano strettamente lei, ma anche la nascita del rapporto con Diabolik.

Eva e Diabolik si sono conosciuti sul luogo del delitto; lei è stata colta sul fatto e ha salvato lui dalla ghigliottina. Da allora sono diventati una sola cosa: sono sempre stati complici sia nei reati che nella vita. Eva non è mai stata succube o non è mai stata nell’ombra, è una donna tenace, caparbia, anche molto intelligente e perspicace. Una donna che, con il tempo, è riuscita a diventare non solo un esempio di coraggio, ma anche un’icona di stile, grazie alla sua acconciatura ispirata a quella di Grace Kelly, al suo modo di fare e al suo fisico statuario.

Il graphic novel è un remake della versione originale della storia di Eva Kant ma anche di Diabolik. Il lettore che deciderà di leggerla si ritroverà di fronte il luogo del delitto, il salvataggio, ma anche tanti altri aspetti curiosi e nuovi che non immaginava minimamente potessero esistere. Ci saranno tantissimi dettagli, particolari inediti, compresa anche la scena del primo bacio.

Un graphic novel che presenta tantissime citazioni e flashback tipici di quel mondo e di quello che è successo. Non è un caso che la prefazione sia stata affidata alla De Gregorio, da sempre grande fan di Eva Kant, che la descrive in questo modo: “È feroce, è stupenda. Un incrocio fra Kim Novak e Grace Kelly, la Donna Bianca. Fredda, suadente, irresistibile”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - Il graphic novel su Eva Kant permetterà a molti di conoscerla, al di là della figura di associata a Diabolik; il lettore avrà modo di apprezzare una donna caparbia, tenace, che non si è mai fatta imbrigliare. Un esempio per tutte le donne e un invito a lottare, senza perdere di vista l'eleganza e la classe, proprio come Eva Kant ci ha insegnato.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!